Tonalità di Marrone: Lista delle Gradazioni di Marrone

Tonalità di Marrone

In questo articolo vi mostreremo tutte le tonalità di marrone che esistono, o almeno quelle principali di cui si sente più o meno spesso parlare.

Per fare il marrone, combinate rosso, nero e giallo se usate il sistema CMYK, o rosso e verde se usate il sistema RGB.

Nonostante il fatto che alla maggior parte delle persone non piaccia il marrone, rimane un colore che si può trovare sia in natura che nella vita quotidiana.

Il marrone, in tutte le sue varie sfumature, domina il paesaggio, dagli occhi umani alle cortecce degli alberi. Il marrone tradizionale è rappresentato dal codice esadecimale #964B00.

Il marrone è associato all’affidabilità, alla guarigione e alla forza. Inoltre, molte persone trovano conforto nella semplicità del marrone perché il colore è considerato tutto naturale e terroso.

Il marrone va con tutti i colori, come evidenziato dalla varietà di colori che si trovano nella flora e nella fauna che circondano la terra.

È più comunemente usato come complemento di uno dei colori primari e delle loro diramazioni.

https://www.pierluigigiglio.com/grafica-facile

Tonalità di color marrone

Marrone rosato

Marrone

Il colore web marrone rosato è mostrato a destra. È classificato come un rosso-marrone con una tinta di 359.

Il nome del colore marrone rosato è stato usato per la prima volta nel 1987, quando è stato formulato come uno dei colori X11, che in seguito è diventato noto come i colori web X11 nei primi anni ’90.

Ambra (bruciata)

marrone Ambra

L’ambra grezza viene riscaldata per disidratare gli ossidi di ferro e cambiarli parzialmente nell’ematite più rossastra, ottenendo l’ambra bruciata. È adatto sia per vernici ad olio che ad acqua. È classificato come un rosso-marrone con una tonalità di 9.

Il termine “burnt umber” è stato usato per la prima volta come nome di colore in inglese nel 1650.

Wenge

marrone wenge

Wenge si riferisce al colore distinto del legno di colore scuro prodotto dalla Millettia laurentii, una leguminosa africana. È classificato come un rosso-marrone con una tonalità di 9.

Castagno

marrone Castagno

Il colore castagno è mostrato a destra. È classificato come un rosso-marrone con una tonalità di dieci.

Topazio con una tonalità fumé

marrone Topazio con una tonalità fumé

Il colore topazio fumé è mostrato a destra. È classificato come un rosso-marrone o arancione-marrone quando la tinta è esattamente 15. È anche conosciuto come un vermiglio-marrone.

Crayola ha creato questo colore nel 1994 come parte del set di colori Gem Tones.

Sabbia del deserto

marrone Sabbia del deserto

Il colore della sabbia del deserto è mostrato sulla destra. È classificato come un marrone-arancione con una tonalità di 19.

Può essere descritta come una tonalità scura di beige in pubblico. È una sfumatura pallida del colore deserto.

Nel 1920, il nome del colore “desert” è stato usato per la prima volta.

Marrone a colori

Il marrone scuro è una profonda tonalità di marrone. È classificato come un nero-marrone con una tonalità di 19.

Castoro

Beaver è un colore marrone che assomiglia alla pelliccia di un castoro. È classificato come un marrone-arancione con una tonalità di 22.

Il termine “castoro” è stato usato per la prima volta come nome di colore in inglese nel 1705.

Nel 1998, il colore “castoro” è stato introdotto come colore Crayola.

Si pensa che le parole “brown” e “beaver” derivino etimologicamente dalla stessa radice.

Marrone cacao

Marrone cacao

Il colore marrone cacao è mostrato sulla destra. È classificato come un marrone-arancione con una tonalità di 25.

Rosso-marrone

Il rosso-marrone è il nome storico e tradizionale di questo colore.

Il colore #964B00 (mostrato sopra nell’angolo in alto a destra di questo articolo) è quasi un arancione medio scuro, che è tradizionalmente considerato marrone. Il suo codice h (hue) è 30, che denota una tonalità arancione. Il colore a destra (colore #A52A2A), che è stato scelto come colore web “marrone” – un rosso medio scuro – è quello che è conosciuto come rosso-marrone. Il fatto che questo colore sia una tonalità di rosso piuttosto che arancione può essere facilmente determinato guardando il suo codice h (hue), che è 0, il che indica che è una tonalità di rosso.

Il termine “rosso-marrone” è stato usato per la prima volta come nome di colore in inglese nel 1682.

Russet

Il ruggine è un marrone scuro con una sfumatura di rosso-arancio. È classificato come un marrone-arancione con una tonalità di 26.

La parola russet è stata usata per la prima volta come nome di un colore in inglese nel 1562.

Il nome del colore deriva dal russet, un panno di lana grossolana tinto con guado e robbia per produrre una tonalità grigia o marrone rossastra attenuata. I poveri inglesi erano obbligati a indossare il russet da una legge approvata nel 1363.

Il ruggine, un colore autunnale, è spesso associato alla tristezza o alla grave serietà. “D’ora in poi la mia mente corteggiata sarà espressa / in anni ruggine e onesti no di maglia”, dice il personaggio di Shakespeare, Biron, anticipando una vita di rimpianti.

Buff

Buff è un colore giallo-marrone chiaro che prende il nome dalla pelle smerigliata. È classificato come un marrone-arancione con una tonalità di 28.

Secondo l’Oxford English Dictionary, il termine “buff” fu usato per la prima volta come descrittore di colore nella London Gazette nel 1686, quando un’uniforme fu descritta come “A Red Coat with a Buff-colored’d lining”.

Kobicha

A destra, è mostrato il colore kobicha (marrone-naso). È classificato come un marrone-arancione con una tonalità di 28.

È un colore tradizionale giapponese che è stato usato sotto forma di varie tinture nel design dei kimono dal 660 d.C.

La parola giapponese kobicha si riferisce al colore di un tipo di tè kelp, ma è stato anche usato come sinonimo di adulazione, in uno strano parallelo con il termine inglese brown nosing.

Sabbia marrone

Il marrone sabbioso è un colore marrone chiaro. Uno dei colori del web è il marrone sabbioso. È classificato come un marrone-arancione con una tonalità di 28.

È una tonalità di marrone che è simile al colore di alcune sabbie, come implica il nome.

Il nome del colore sandy brown è stato usato per la prima volta nel 1987, quando è stato formulato come uno dei colori X11, che poi è diventato noto come i colori web X11 nei primi anni ’90.

Perù

Il colore web Perù è mostrato sulla destra. È classificato come un marrone-arancione con una tonalità di 30.

Il marrone peruviano era il nome originale di questo colore.

Il termine “Peruvian brown” è stato usato per la prima volta come nome di colore in inglese nel 1924.

Quando questo colore è stato formulato come uno dei colori X11 nel 1987, è stato rinominato peru, che è diventato noto come i colori web X11 nei primi anni 1990.

Taupe

Il colore taupe è una rappresentazione del colore medio del pelo della talpa francese. È classificato come un marrone-arancione con una tonalità di 30.

Il campione di colore chiamato taupe a cui si fa riferimento qui sotto nel libro del 1930 A Dictionary of Color corrisponde al campione di colore visualizzato sulla destra.

Il termine “taupe” è stato usato per la prima volta come nome di colore in inglese all’inizio del diciannovesimo secolo (l’anno esatto non è noto).

Marrone noce

Il marrone noce è un colore marrone scuro che ricorda le noci nell’aspetto. È classificato come un marrone-arancione con una tonalità di 30.

Cioccolato

Il colore cioccolato è mostrato sulla destra. È classificato come un marrone-arancione con una tonalità di 31.

Umber allo stato naturale

Una versione del colore raw umber è mostrata sulla destra. È classificato come un marrone-arancione con una tonalità di 33.

Marrone legno

Il marrone legno è un colore che sembra fatto di legno. È classificato come un marrone-arancione con una tonalità di 33.

La fonte di questo colore è il libro di Robert Ridgway del 1912 Color Standards and Color Nomenclature, così come il suo libro del 1886 Nomenclature of Colors for Naturalists, Compendium of Useful Knowledge for Ornithologists. Questa tabella dei colori è stata creata per la biologia e la botanica, ed è ora disponibile su Internet.

Dal 1886, questo nome di colore è in uso (Ridgway).

Tan

Tan è un colore marrone chiaro. È classificato come un marrone-arancione con una tonalità di 34.

Il tannum (corteccia di quercia) è usato nella concia del cuoio, da cui il nome.

L’anno 1590 fu la prima volta che tan fu usato come nome di un colore in inglese.

Khaki

Il colore kaki è mostrato sulla destra.

In HTML/CSS, questo è il colore web kaki. È classificato come un marrone-arancione con una tonalità di 37.

Il colore kaki nel libro A Dictionary of Color del 1930, lo standard per la nomenclatura dei colori prima dell’introduzione dei computer, corrisponde al colore mostrato sulla destra.

Nel 1848, il colore khaki fu usato per la prima volta come nome di colore in inglese.

Beige

Il beige è un colore marrone chiaro che assomiglia al colore della lana naturale. È classificato come un giallo-marrone con una tonalità di 60.

Il marrone è un colore che può essere fatto in una varietà di modi.

Le sfumature marroni possono essere create mescolando pigmenti rossi, gialli e neri, o mescolando pigmenti arancioni e neri, come mostrato nel riquadro dei colori a destra. Il marrone è ottenuto combinando la luce rossa e verde a diverse intensità nel modello di colore RGB, che è usato per creare tutti i colori sugli schermi di computer e televisione. I nomi dei colori marroni non sono sempre precisi e alcune tonalità, come il beige, possono riferirsi a sfumature più chiare di giallo e rosso piuttosto che a tonalità più scure. Tali colori sono tipicamente meno saturi dei colori che sono percepiti come arancioni. I marroni possono essere chiari o scuri, rossastri, giallastri o grigio-marroni. Le sfumature di marrone non hanno nomi standardizzati; la stessa tonalità può apparire con nomi diversi su diverse tavolozze di colori, e un singolo nome (come beige o puce) può riferirsi a una varietà di colori. Ci sono diciassette diverse tonalità di marrone elencate nella lista dei colori web X11, ma la lista completa dei marroni è molto più lunga.

I colori marroni sono di solito sfumature desaturate di rossi, arancioni e gialli che vengono creati usando il modello di colore RGB sugli schermi dei computer e della televisione e il modello di colore CMYK nella stampa. I marroni possono anche essere creati combinando due colori complementari RYB (combinando tutti e tre i colori primari). In teoria, tali combinazioni dovrebbero produrre il nero, ma producono invece il marrone perché la maggior parte dei pigmenti blu disponibili in commercio sono più deboli; i colori rossi e gialli più forti prevalgono, dando luogo ai toni sottostanti. Ecco una panoramica di alcune delle tonalità di marrone più comuni.

Alessia T.

Ciao, io sono Alessia e faccio parte del team di Grafica-Facile.com! Ho una grande passione per il design e, avendo molta esperienza nel settore, ho deciso di partecipare in questo bellissimo progetto per condividere il mio sapere sul graphic e web design.

Ritorna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.