Colori Tesi: il Colore della Rilegatura della tua Tesi di Laurea

Colori Tesi

Scrivere una tesi di laurea significa anche occuparsi della rilegatura, dell’impaginazione e della scelta dei colori del formato cartaceo.

La scelta può essere istintiva o dettata dalle proprie preferenze, fra il giallo e l’arancione, il rosso e il verde, nella tua carriera universitaria ormai giunta alla fine, sicuramente ne avrai viste di tutti i colori.

Un laureando può scegliere un colore eccentrico in base al proprio gusto personale, oppure far rilegare la tesi in un colore più elegante e sobrio, temendo di fare brutta figura davanti alla commissione e di risultare sopra le righe.

Quello che conta, è fare una scelta ponderata e valutare diversi fattori rilevanti, come il settore in cui ti stai laureando, il tipo di laurea, lo stile e perché no, anche il vestito che indosserai.

Anche se non bisogna mai giudicare un libro dalla sua copertina, presentare una tesi di laurea in medicina con un colore come giallo fluo, non è di certo lo stile più indicato.

Un esempio ancora più calzante riguarda sicuramente giurisprudenza, di solito le commissioni e i professori sono molto più formali rispetto ad altri settori, per questo si predilige uno stile più raffinato.

Al di là degli esempi, questa è una vera a propria questione pratica; scegliere il colore della tesi di laurea non è mai così banale e semplice.

grafica gratis

Quali sono i colori più scelti per la tesi di laurea

I criteri di valutazione sono diversi, per scegliere il colore della tesi di laurea, di solito si prediligono maggiormente quelli neutri, in generale rispetto alle materie i colori più scelti sono questi.

  • Giurisprudenza: blu.
  • Economia: giallo.
  • Ingegneria: nero.
  • Lettere e Filosofia: bianco.
  • Scienze matematiche: verde.
  • Psicologia o Scienze della Formazione: grigio.
  • Medicina: rosso.

Per maggiori dettagli clicca qui, questo articolo pubblicato sul sito dell’università di Siracusa è molto interessante.

Altri colori standard preferiti dagli studenti, sono il blu, il bordeaux e il rosso, non mancano le scelte più soft, come il verde o blu (scuri), colori più morbidi che stanno conquistando le rilegature per le tesi in tutta Italia.

Il materiale più utilizzato è la similpelle, in alcune situazioni si preferiscono altri tessuti come la tela.

Se per molti il colore nero potrebbe sembrare inusuale, per gli studenti di ingegneria è una regola comune.

Il colore dell’università, il colore delle proprie esperienze

In diverse università si associa il colore della tesi all’istituto o alla facoltà, sia per quanto riguarda la tesi che per la corona d’alloro che il laureando indosserà nel giorno della discussione.

Se l’università di Siracusa ha stilato un articolo dettagliato per indicare i colori che più corrispondono alle singole facoltà, a Bologna la laurea in giurisprudenza si contraddistingue per il colore blu della tesi.

Scegliere il colore della tesi di laurea significa anche mettere insieme tutti i fattori che hanno accompagnato il percorso di studi, dal punto di vista della crescita personale e soprattutto professionale.

Fra il colore dell’università e quello delle proprie esperienze, il contenuto è un altro fattore che potrebbe incidere sulla scelta, ma non bisogna mai dimenticare di studiare sodo e scegliere il colore della tesi di laurea in base alla situazione specifica.

footer grafica 1

Alessia T.

Ciao, io sono Alessia e faccio parte del team di Grafica-Facile.com! Ho una grande passione per il design e, avendo molta esperienza nel settore, ho deciso di partecipare in questo bellissimo progetto per condividere il mio sapere sul graphic e web design.

Ritorna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.