Giallo Ocra Chiaro e Scuro: Come si Fa e Abbinamenti

Colore Giallo Ocra

Sappiamo che esistono tanti colori, alcuni sono detti primari e altri secondari, che si ottengono dall’unione dei primi in diverse percentuali.

Una sfumatura molto particolare e bella è sicuramente il giallo ocra.

Si tratta di una tonalità utilizzata non solo nel campo della grafica digitale ma anche della moda, dell’arredamento e nella pubblicità.

Quindi l’ocra è una particolare sfumatura di giallo che è una via di mezzo tra un marrone abbastanza chiaro ed un giallo dorato.

Viene da se che richiama tantissime belle sensazioni.

Sicuramente tutti abbiamo visto una tonalità di giallo ocra, per esempio in un ambiente autunnale.

Infatti, il colore delle foglie, di un marrone che si avvicina al giallo, è tipico dei paesaggi boschivi, ma anche di alberi presenti in città durante la stagione fredda.

Sono stati eseguiti molti dipinti, ritratti, disegni e foto di questi bellissimi paesaggi che hanno qualcosa di magico.

Guardarli rilassa la mente e non ci si stanca proprio mai.

Allora vediamo in modo più tecnico come ottenere questo meraviglioso colore e farne l’uso che desideriamo.

Come si ottiene il Giallo Ocra senape?

ocra giallo

Nei tempi passati, non c’erano tanti strumenti e attrezzature per ottenere un colore desiderato.

Ci si accontentava di ciò che la natura aveva da offrire.

Per esempio, la limonite permetteva di avere il giallo ocra.

Ma di certo non era facilissimo.

Occorreva trattare la pietra, ridurla in polvere e poi passata sotto speciali spazzole e composti liquidi che permettevano di eliminare tutte le impurità che ne alteravano il colore.

Questo colore molto bello e rilassante è spesso utilizzato in cromoterapia anche per raffigurare e ritrovare la forza, le energie interne e amplificare le esperienze piacevoli.

In passato era facile trovare questo colore anche nel campo funebre (si utilizzava per statue raffiguranti divinità, ma anche tombe) perché non era invadente e allo stesso tempo era elegante e rispettoso.

Molti arredamenti interni di case erano realizzati in un mix di legno, ocra, cemento e altre rifiniture dorate.

Nelle case più buie, ma anche nei locali, serve a donare maggiore luminosità e a conferire uno stile ricercato.

Diverse tonalità di giallo ocra: chiaro e scuro

Occorre precisare che ci sono diverse tonalità di giallo ocra.

Ognuno quindi potrà aggiustare il tono di base in base alle sue preferenze.

Di norma però, se si vuole realizzare il giallo ocra in RGB basta inserire i numeri 204, 119 e 34.

Ci sono quindi diverse sfumature dei colori rosso, verde e blu.

ocra gialla

Rispettivamente questi sono all’80%, al 46,67% e al 13,33%.

Se invece ci serve il codice RAL, questo è il numero 1024.

Abbiamo poi il giallo ocra chiaro che ovviamente si avvicina molto al colore oro ed è perfetto per arredare ambienti unici (come soggiorni con angolo cottura) ma anche camere da letto e divani.

Lo scuro (con codice RGB di 149, 95 e 32) invece, come abbiamo detto prima è più simile al marroncino/arancione e non si adatta perfettamente ad essere applicato per esempio su pavimenti o muri di grandi dimensioni, ma meglio per piccole rifiniture e particolari.

Il motivo è che sarebbe troppo forte e darebbe fastidio se si passa molto tempo in quegli ambienti.

A quali colori si associa

Si può quindi usare l’ocra per gli interni della propria casa oppure per il make-up o ancora per i colori dei vestiti alla moda.

In particolare questo giallo si adatta perfettamente al suo compagno marrone, ma anche al nero.

La sua peculiarità è che si abbina a meraviglia a diversi stili, sia etnici che più classici come piacciono a molti.

Questo colore quindi unisce in sé la bellezza anche del beige, che come si sa è sempre tra i colori più amati da tutti.

Non di rado si vedono stilisti che mettono in mostra creazioni davvero particolari e sfruttano sia il giallo che il marrone perché ricordano l’autunno, ma anche la bellezza e lucentezza del sole e del tramonto senza infastidire troppo la vista.

Il giallo ocra dona serenità a chi lo sfoggia ma anche a chi guarda.

Perfetto quindi per la casa, per i vestiti o per la tappezzeria o ancora per un make-up all’avanguardia.

Altri colori con i quali si abbina l’ocra è sicuramente il blu proprio per il particolare contrasto creato.

Risalta quindi i particolari che si vogliono mettere in mostra.

abbinamento ocra

Non dimentichiamo anche il bordeaux ed il grigio.

Insomma, non si sono regole perché si abbina praticamente a tutti questi colori senza risultare mai volgare.

Da provare anche con i suoi “parenti” come per esempio l’arancione, il marrone ed il giallo.

Come sanno tutti coloro che amano i colori sgargianti, non bisogna mai esagerare per evitare di creare invece l’effetto opposto.

Unire troppi colori di questo tipo può risultare anche volgare se non fatto con parsimonia.

Quindi la regola è non abbondare ne quando ci si veste, ne quando ci si trucca e tantomeno quando si arreda casa.

Quali stanze della casa si possono dipingere color ocra?

Abbiamo detto che questo colore in casa è perfetto.

Ma non si può ovviamente fare tutto a tinta unita.

Bisogna, infatti, scegliere con cura dove posizionarlo.

Ecco qualche consiglio. Sicuramente il soggiorno e la cucina sono perfetti se tinteggiati di ocra.

In questo caso però non possiamo scegliere tende e divani dello stesso colore.

Possiamo invece optare per il marrone, arancio o blu.

Anche d’inverno, scegliere questa tonalità che si avvicina al giallo e al marrone serve a donare un senso di calore alla casa, proprio come se si stesse in estate.

Nulla ci impedisce di invertire il tutto e utilizzare l’ocra per le pareti o le lenzuola delle camere da letto.

Abbiamo detto che è molto rilassante e dona un senso di accoglienza.

In stanze più piccole (come per esempio camerette con piccole finestre) serve a dare un senso di maggiore luminosità ma fa anche apparire gli ambienti più grandi.

ocra

Il riposo sarà quindi facilitato così come la concentrazione per chi studia, lavora o vuole semplicemente vedere un bel film.

Ami invece il far west o lo stile messicano?

Puoi utilizzare l’ocra per creare un ambiente che ti riporta in uno stile antico.

Scegli le tende, i cuscini o copriletto di questo colore per dare un tocco di eleganza.

Se sei minimalista, puoi usarlo perfettamente per abbinarlo ai pochi elementi presenti in casa.

Si adatta anche a colori più freddi come metallo, alluminio o un altro tipo di ferro non lavorato.

Provalo anche nello chalet di montagna dove tutto è realizzato in legno e non te ne pentirai.

Se vuoi conoscere meglio questo colore e realizzare progetti grafici che includano il giallo ocra, puoi utilizzare il pacchetto Adobe studiato appositamente per te.

Se non hai mai usato questo programma, ci sono corsi per principianti che ti guidano passo passo fino a quando non diventerai un utente esperto e autonomo!

footer grafica 1

Alessia T.

Ciao, io sono Alessia e faccio parte del team di Grafica-Facile.com! Ho una grande passione per il design e, avendo molta esperienza nel settore, ho deciso di partecipare in questo bellissimo progetto per condividere il mio sapere sul graphic e web design.

Ritorna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.