Rubino Colore: Significato, Colorazioni, Arredamento e Abbinamenti

colore rubino

Il rubino è una specie di corindone rosso, un minerale composto principalmente da ossido di alluminio che si colloca al secondo posto della scala di durezza Mohs.

Le sue proprietà chiave includono una straordinaria durezza, un colore ricco e un effetto liscio, tutte caratteristiche che lo rendono una pietra “preziosa” molto apprezzata.

È una tra le più costose: esemplari enormi e rari sono paragonabili ai diamanti.

La parola “rubino” deriva dal latino “ruber“, che significa “rosso”.

È la pietra fortunata per i nati nel mese di luglio, ed è anche usato per commemorare gli anniversari di matrimonio dei quindici e quarant’anni.

È la pietra del Capricorno, secondo lo Zodiaco.

rubino pantone

Per molto tempo, l’India è stata la fonte primaria dei rubini: la pietra è conosciuta come “ratnaraj” in sanscrito, che significa “Re delle gemme”.

Il fatto che si pensava che la pietra proteggesse sia dalla cattiva salute che dalla sfortuna era un richiamo fondamentale nei tempi antichi.

La capacità medicinale di queste pietre è stata a lungo fonte di dibattito, ma sembra che i rubini fossero particolarmente benefici per il mal di schiena e i problemi alle unghie dei piedi.

grafica gratis

Lo spettro di colori dei rubini

I rubini sono disponibili in una varietà di tonalità, dal rosato all’arancione, al rosso porpora e infine al rosso scuro/marrone. La tonalità della pietra è determinata dalla quantità di cromo e ferro che contiene.

La tonalità più popolare è il “sangue di piccione”, che è un rosso estremamente vivido con un pizzico di blu.

Fa la differenza in termini di saturazione del colore. Quando si acquista un rubino, il colore della pietra è la considerazione più significativa, seguita dalla chiarezza. I rubini di grandi dimensioni sono abbastanza rari.

La luce brillante del rubino

Il cosiddetto fenomeno del pleocroismo, in cui la tonalità della pietra cambia a seconda dell’angolo da cui viene vista, è molto visibile nel rubino. In contesti ideali, le pietre con “occhio di gatto” o “effetto stellato” possono essere osservate alla luce naturale.

tonalità rubino
grafica gratis

Molti rubini includono la fluorescenza, che può aiutare i ricercatori a capire da dove vengono. I rubini birmani, per esempio, contengono una fluorescenza così forte che può essere vista anche alla luce diretta del sole, al punto che sembrano brillare, ma i rubini thailandesi no.

La Chiarezza del Rubino

Anche se le inclusioni sono comuni nei rubini, di solito non sono indicative di una qualità inferiore. Il cosiddetto aspetto “seta brillante” è causato da inclusioni di aghi di rutilo. L’effetto “occhio di gatto” emerge quando un rubino di questo tipo viene tagliato in cabochon.

I rubini con inclusioni di rutilo spesso mostrano l’aspetto di una stella a sei punte, un fenomeno noto come asterismo, come si vede nel noto rubino conosciuto come rubino stella. Gli asterismi sono spesso visibili con una sola fonte di luce, e sono molto apprezzati per il loro effetto di movimento.

Come viene tagliato ilrubino

I rubini trasparenti sono di solito tagliati in disegni brillanti e a gradini, mentre le pietre meno trasparenti sono di solito tagliate in cabochon.

rubino arredamento
grafica gratis

Trattamenti per i rubini che sono più spesso utilizzati

Il riscaldamento è la terapia più utilizzata. Prima di essere tagliata, la pietra viene solitamente riscaldata a una temperatura di 1700 – 1800 gradi Celsius per molte ore. La chiarezza e il colore della pietra sono di solito migliorati come risultato di questo riscaldamento. Un rubino al di sotto degli standard con fratture fino alla superficie può essere migliorato riempiendolo di vetro al piombo, ottenendo rubini che sembrano belli ma che possono essere venduti ad un prezzo basso.

La storia dei rubini

I rubini possono essere trovati in tutto il mondo, ma i più costosi sono quelli della valle di Mogok in Birmania, che hanno una tonalità rossa vivida. Oltre che in Cambogia, Thailandia, India, Pakistan e Afghanistan, i rubini possono essere trovati in Cambogia, Thailandia, India, Pakistan e Afghanistan. Il riflesso dei rubini tailandesi è spesso scuro o viola. I rubini dello Sri Lanka sono spesso classificati come zaffiri rosa a causa della loro tinta rosa chiaro. Madagascar, Tanzania, Nepal, Vietnam e persino gli Stati Uniti hanno piccole quantità di questa pietra.

Il criterio di selezione di un rubino

Il peso, il colore e la qualità di un rubino sono utilizzati per determinare il suo valore. Prima di tutto, il colore è importante: i rubini rossi profondi e vividi, a volte conosciuti come “sangue di piccione”, sono i più ricercati. Anche il grado di chiarezza è importante: le pietre senza inclusioni sono rare. Prima di tutto, c’è il colore.

Non lasciatevi influenzare dall’idea che il sangue di piccione sia l’unica tonalità per i rubini; invece, seguite il vostro istinto. I rubini sono disponibili in un ampio spettro di tonalità, tutte splendide.

Ovviamente, il sangue di piccione rimane una tonalità unica, ma tutti gli altri colori sono altrettanto accattivanti. Un altro requisito è la luminosità della pietra, che le conferisce la sua individualità.

Più il valore è alto, più c’è trasparenza e luminosità. La lucentezza e la rarità di un rubino aumentano al diminuire del numero di inclusioni. Le inclusioni, d’altra parte, sono un fenomeno naturale che garantisce la naturalezza delle gemme non trattate, offrendo anche qualità distinte e particolari.

Un’inclusione può essere una componente di arricchimento se è posizionata correttamente nel rubino, in una bella forma delicata.

In realtà, ogni inclusione dovrebbe essere valutata indipendentemente. Infine, la luminosità del rubino di notte è una caratteristica distintiva. Infatti, un rubino brilla di notte ed emette una luce veramente eccezionale.
Il criterio per l’acquisto di un rubino può essere descritto come segue: un rubino deve piacervi in termini di colore, luminosità e, soprattutto, desiderio.

Avete arredato la vostra casa in stile contemporaneo? Aggiungete un oggetto di design alla vostra scena. Un vaso o una collezione di manufatti, sia in vetro che in ceramica, grandi o piccoli, aggiungeranno raffinatezza e valore alla stanza.

grafica gratis

La stanza di colorrubino

Non potrebbe essere il simbolo ideale dell’amore e dell’ardore nel regno astrale per la camera da letto? Naturalmente, il come dipende dallo stile della camera da letto. Con l’aggiunta di biancheria o accessori, si può passare dal tutto-rubino a pochi accenti di rubino.

Bagnocolor rubino

Anche nel bagno, questo colore è vivace e sorprendente. Funziona bene in ambienti tradizionali, minimalisti e contemporanei, ed è disponibile in una varietà di combinazioni di colori. La sua combinazione di colori complementari va dal bianco al nero.

Le pareti color rubino sono una scelta sicura, soprattutto se l’edificio è moderno. E il parquet? Certamente, purché la quercia sia sbiancata.

Cucina con rubino

Il valore del colore rubino per una residenza unica

Anche se lo sforzo di cucinare può a volte essere un problema nello spazio dove si dedica a un tipo specifico di svago, scommettere su modelli di cucine contemporanee, dove la presenza del metallo non è assente. La brillantezza dell’argento, oltre ad essere squisita, aiuterà a riflettere e a distinguersi.

Codice RGB per il colore rubino

Il codice esadecimale del colorerubino è #9b111e, che è una tonalità medio-scura di rosso. Rubino è composto dai seguenti colori nel modello di colore RGB:

Il rosso rappresenta il 60,78% del tempo.
Il verde rappresenta il 6,67% del totale.
Il blu rappresenta l’11,76% del totale.

Le seguenti sono alcune tonalità che possono essere usate per sfumature più o meno vivaci:

  • Amaranto RGB 89.8, 16, 31
  • Pomodoro RGB 63, 13, 7
  • Rosso fuoco RGB 65, 6, 13
  • Rosso carminio RGB 63, 13, 11
  • Amaranto RGB 89.8, 16, 31

Alessia T.

Ciao, io sono Alessia e faccio parte del team di Grafica-Facile.com! Ho una grande passione per il design e, avendo molta esperienza nel settore, ho deciso di partecipare in questo bellissimo progetto per condividere il mio sapere sul graphic e web design.

Ritorna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.