Mouse per Grafica: i 7 Migliori Mouse per Graphic Designer

I Migliori Mouse per la Grafica

Un portfolio ben strutturato, un curriculum ricco e ottime doti comunicative sono solo una parte del bagaglio che ti permetterà di diventare un ottimo Graphic Designer.

La prima impressione che i clienti si faranno di te è importante, certo, ma per soddisfare le loro richieste e ottenere nuove commissioni dovrai essere in grado di eseguire lavori di qualità ottimale.

Se vuoi ottenere risultati impeccabili, oltre alle competenze e al talento, ti servirà anche una strumentazione adeguata e aggiornata.

Il mercato degli hardware per grafici è davvero ampio e i costi non sempre contenuti; grazie alla nostra rubrica dedicata ai creativi, sarai in grado di scegliere gli strumenti più adatti alle tue esigenze, cogliendo al volo le offerte del momento, partendo dal migliore mouse per la grafica.

Il Mouse: perchè è importante?

Eccoti seduto davanti al tuo nuovo PC o Mac, potente quanto basta e affiancato da un monitor di ultima generazione.

Sei pronto a metterti al lavoro, ma ti accorgi che qualcosa non va come dovrebbe: il mouse che era in dotazione con il computer non risponde perfettamente ai comandi e, manco a dirlo, non ti soddisfa per nulla!

È un po’ come quando acquisti uno smartphone e trovi nella confezione un paio di auricolari: funzionare, funzionano.

mouse designer

Non sono però il massimo!

Lo stesso dicasi per il mouse: se fossi un normale utente, potrebbe anche andarti bene.

Tu però sei un grafico, un professionista dell’immagine che con quel topo deve lavorare, dunque hai bisogno di qualcosa di più!

Esistono molti modelli e decidere quale acquistare non è semplice.

Innanzitutto, devi prenderne in considerazione le principali caratteristiche e valutare quali sono le più adatte alle tue esigenze. Solo dopo, potrai analizzare i vari modelli a disposizione.

Vediamo dunque insieme quali sono i principali aspetti da prendere in considerazione quando decidi di acquistare un mouse per grafici.

Dopodiché, ti suggeriremo quelli che i nostri utenti hanno segnalato come i 6 migliori mouse attualmente in commercio.

Mouse per grafici: le caratteristiche principali

Quando ti appresti ad acquistare un nuovo mouse, devi decidere se lo vuoi:

  • dotato di cavo o di tipo wireless;
  • laser o ottico;
  • full-size o da viaggio.

Molto importanti sono anche le caratteristiche ergonomiche e la possibilità di programmare i tasti.
Analizziamo ora questi aspetti nel dettaglio.

Cavo o wireless?

mouse wireless o cavo

Diciamolo subito: questa caratteristica non influenza direttamente la qualità del tuo lavoro, in quanto esistono ottimi mouse sia con cavo sia wireless.

La scelta è prettamente personale e riguarda la comodità nell’uso di questa periferica.

Sei una di quelle persone che detesta i fili, che ogni due per tre deve districarli perché si attorcigliano fra loro? Allora dovresti puntare sul wireless.

Nel caso in cui fossi invece un tipo un po’ distratto, di quelli che si dimenticano di ricaricare persino lo smartphone e si ritrovano sul più bello con la batteria a terra, allora dovresti puntare sul classico mouse dotato di cavo.

I mouse wireless sono infatti dotati di batteria ricaricabile o di pile sostituibili.

Per questo, se ti dimentichi di ricaricarlo o, ancora peggio, di fare scorta di batterie AAA, rischi di dover interrompere il tuo lavoro a metà.

Per consentirti di risparmiare carica, alcuni sono dotati di interruttore di accensione e spegnimento.

Come fanno i mouse wireless a comunicare con il PC?

Grazie a un ricevitore che viene inserito nella porta USB e che può essere di diverse dimensioni.

designer grafico

I più piccoli, denominati nano ricevitori, fanno salire il costo dell’hardware, ma sono praticissimi e ottimi soprattutto per chi viaggia.

A differenza dei mouse wireless, quelli dotati di cavo non hanno bisogno di essere ricaricati, dunque non rischierai di rimanere bloccato a metà lavoro.

L’aspetto negativo è che il cavo, oltre a non permetterti la stessa libertà di movimento del wireless, potrebbe aggrovigliarsi o persino rovinarsi, rendendo il mouse inutilizzabile.

Mouse per grafici: la top six

In questa breve guida all’acquisto, ti segnaliamo i sei mouse preferiti dai nostri lettori.

Ottima qualità e differenti caratteristiche, tutti e sei si presentano come eccellenti strumenti in grado di supportare il lavoro del grafico più esigente.

Starà a te decidere, in base alle tue preferenze e necessità, a quale affidarti.

Magic Mouse 2 di casa Apple

Magic Mouse 2

Apple è sinonimo di qualità e design, e questo mouse laser di casa Apple rispecchia pienamente le aspettative: leggerissimo, la sua modalità di tracciamento ti consentirà di utilizzarlo senza problemi su ogni superficie.

Il design elegante e sottile potrebbe richiederti un po’ di tempo prima che la tua mano si abitui alla forma.

Magic 2 supporta la funzione multi-touch, grazie alla quale, con un semplice gesto, puoi zoomare, passare rapidamente da una pagina all’altra o scorrere verso l’alto e il basso.

Quest’ultima opzione può anche essere disabilitata. Il multi-touch ti permette anche di accedere rapidamente alla visualizzazione Mission Control; non dovrai fare altro che toccare rapidamente per due volte il mouse con due dita.

L’aspetto che colpisce di più di questo mouse? Il sistema di ricarica superveloce e privo di batterie tradizionali.

Sfruttando la porta Lightning, situata nella parte inferiore della periferica, basteranno due minuti perché la ricarica duri tutto il giorno. Mettendolo sotto carica per più ore, magari durante la notte, potrai dimenticarti di ricaricarlo per circa un mese.

Forma, stile e tecnologia rendono il Magic Mouse 2 uno dei più all’avanguardia, precisi e veloci attualmente in commercio, ideale per i grafici che utilizzano computer di casa Apple.

MX Master 2s della Logitech

mx master 2s

Mouse di fascia alta dalla struttura ergonomica, l’MX Master S2 è dotato di caratteristiche appetibili per chi lavora in ambito grafico.

Logitech si è piazzato da qualche tempo fra i più importanti produttori di periferiche prestanti e di qualità. I graphic designer possono trovare in questi prodotti tutta la precisione e l’affidabilità di cui hanno bisogno.

Il mouse S2 non fa eccezione: estremamente comodo da usare per i destrimani, è dotato di un sensore veloce e di precisione da 4000 dpi e funziona su qualsiasi tipo di superficie, anche trasparente.

Questo mouse wireless di casa Logitech dispone di una batteria di lunga durata che ti regala fino a 70 ore di autonomia.

Un indicatore laterale al led di permette di tenere sotto controllo la carica residua e, in casi estremi, potrai collegare il mouse al computer tramite microUSB, così da poterlo ricaricare durante l’utilizzo.

MX Master S2 è dotato anche di una rotella di scorrimento e di pulsanti programmabili, situati ai lati, grazie ai quali potrai velocizzare il tuo lavoro.

Ergonomico, veloce, preciso: nonostante il prezzo non sia dei più contenuti, questo mouse è una delle migliori scelte per i grafici che cercano una periferica affidabile e personalizzabile.

Vertical Ergonomic Optical Mouse di casa Anker

Vertical Ergonomic Optical Mouse

Come dice il nome, quello che vogliamo presentarti adesso è un mouse ottico verticale ed ergonomico.

Lo stravagante design è funzionale, in quanto permette mantenere mano e polso in posizioni confortevoli, prevenendo il rischio di sviluppare il disturbo degli arti superiori da lavoro.

Quando svolgi lavori che ti costringono a compiere con gli arti superiori azioni ripetitivi o a mantenere posture errate, rischi di incorrere nella RSI o Repetitive Strain Injury.

Per evitare di incorrere in complicazioni che, anno dopo anno, potrebbero peggiorare, impedendoti persino di lavorare, è bene che tu ti munisca fin dall’inizio di periferiche ergonomiche, in grado di alleviare l’affaticamento e prevenire fastidiose patologie.

Estetica a parte, quali sono le altre interessanti caratteristiche del Mouse Ottico Ergonomico Verticale Anker?

Innanzitutto, la presenza di un sensore ottico regolabile e potente, grazie al quale potrai stabilire la precisione del tracciamento in base alle esigenze.

Le impostazioni disponibili sono 800, 1200 e 1600 dpi.

Il mouse dispone inoltre di numerosi pulsanti; tra questi, due in particolare permettono di navigare avanti e indietro fra le pagine web, velocizzando i processi di ricerca.

Prezzo accessibile, ergonomicità massima e sensore ottico al di sopra della media rende questa periferica molto interessante per i grafici che fanno grande uso del mouse.

MM057 Wireless Optical Mouse della VicTsing

MM057

Poche parole su questo semplice mouse senza fili: sicuro e affidabile, dispone di ben 5 livelli di sensibilità. Da 800 a 2400 dpi, regolabili in base alle esigenze.

Comodo e qualitativamente all’avanguardia, dispone di 6 utili pulsanti che ti permetteranno di velocizzare il lavoro.
In più, se ti piacciono i colori, con l’MM057 non avrai che l’imbarazzo della scelta!

Bluetooth Mobile Mouse 3600 firmato Microsoft

Mobile Mouse 3600

Nota per alcuni dei software più usati nel mondo, come Office e Windows, la Microsoft è in realtà produttrice anche di ottimi hardware.

Negli ultimi tempi, soprattutto grazie a Surface, ma anche a periferiche efficienti come il piccolo mouse bluetooth di cui stiamo per parlarti, l’azienda della Silicon Valley sta riuscendo a farsi notare anche per i suoi hardware.

Il Mouse Mobile Bluetooth 3600 è piccolo e maneggevole, perfetto da utilizzare in viaggio e da portare sempre con sé. Affidabile e semplice, può essere usato come mouse da ufficio da chi, avendo mani piccole, potrebbe non trovarsi a suo agio con le periferiche full-size.

Nonostante le piccole dimensioni, è qualitativamente un ottimo prodotto al quale non manca nulla, caratterizzato da un prezzo contenuto e accessibile.

Come mai abbiamo deciso di inserire un mouse così semplice nella nostra selezione?

Innanzitutto per la comodità di utilizzo dovuta, oltre che alla travel-size, anche al fatto che sia stato studiato per essere utilizzato tanto dai destrimani quanto dai mancini. In più, funziona perfettamente su qualsiasi superficie.

Altro punto a favore, che lo differenzia dagli altri mouse che abbiamo inserito nella nostra guida, è il fatto che funzioni con una singola batteria AA che può durare fino a 12 mesi.

Si tratta quindi di un perfetto mouse di salvataggio, da tenere a portata di mano quando ti dimentichi di caricare o di acquistare le batterie per il tuo mouse principale.

MX Ergo Wireless by Logitech

MX Ergo Wireless

MX Ergo è un mouse wireless dotato di trackball.

Forse stai storcendo il naso, pensando che si tratti di un modello ormai superato, ma ti sbagli di grosso!

È vero che la trackball veniva utilizzata negli anni ’90 e che adesso la maggior parte delle aziende preferisce oggi avvalersi di altre tecnologie al laser e sensori ottici, ma un limitato numero di mouse utilizza ancora questa tecnologia, molto apprezzata da un buon numero di graphic designer.

Ti stai chiedendo come mai alcuni creativi prediligono i mouse dotati di trackball? Perché risultano essere molto precisi, semplici da utilizzare e maneggevoli. In più, per aumentare il comfort e l’ergonomia, l’MX Ergo può essere inclinato fino a venti gradi.

Tra le caratteristiche che rendono questo mouse trackball un ottimo compagno per i graphic design troviamo:

  • pulsanti personalizzabili in modo facile e veloce;
  • il sistema Logitech Flow, grazie al quale avrai la possibilità di collegare il mouse a due computer contemporaneamente, guidando il cursore, sfogliando file e pagine web, ma anche spostando file da un computer all’altro con un semplice click;
  • carica rapida e di lunga durata: potrai ricaricare il mouse ogni quattro mesi, se decidi di caricarne totalmente la batteria; se invece hai fretta, basteranno 60 secondi di ricarica per poterlo utilizzare tutto il giorno senza interruzioni.

Comodo, affidabile, preciso, personalizzabile, ti permette di utilizzare due computer contemporaneamente e possiede un’elevata autonomia: se sei un amante delle trackball, questo mouse è la scelta migliore per te.

Questione di ergonomia

cursore mouse

Mouse e tastiere, soprattutto se usati per molte ore di seguito, possono causare alcune patologie di lieve, media o grave entità a mani e polsi.

Tra le altre, la più comune è la sindrome del tunnel carpale, un’infiammazione cronica che coinvolge i tendini del polso e, nei casi più seri, può essere curata unicamente tramite intervento chirurgico.

Per limitare danni professionali di questo tipo, entrano in gioco le caratteristiche ergonomiche delle periferiche.

Quando ti accingi a scegliere un mouse, presta attenzione a questa caratteristica e ricordati che “ergonomico” non significa necessariamente perfetto per tutti i tipi di mano.

La migliore soluzione consisterebbe nel provare il mouse prima di acquistarlo.

Solo così potresti accertarti che sia comodo da usare e si adatti bene alla struttura della tua mano.

Purtroppo questo non è sempre possibile, soprattutto se decidi di acquistare online. Come fare allora?

Per prima cosa, informati bene sulle caratteristiche dei mouse che ti interessano, cercando tutte le informazioni disponibili.

Ricordati che, mentre un normale utente può decidere di acquistare un mouse semplicemente perché lo ritiene bello, tu, in quanto graphic designer, devi valutare in primis altri fattori, come la funzionalità e la maneggevolezza.

un mouse
computer wireless mouse on white background.

Una volta individuato il modello che ti convince di più, verifica se tra le condizioni di vendita è contemplata la restituzione dell’articolo.

In questo modo, potrai provarlo per alcuni giorni e, nel caso in cui ti accorgessi che ti crea qualche problema, potrai rimandarlo indietro e sostituirlo.

Meglio ottico o laser?

I mouse attualmente in commercio possono essere ottici o laser. La differenza principale riguarda il numero di punti per pollice tracciati durante il trascinamento:

il mouse ottico traccia da un minimo di 400 a un massimo di 800 dpi;
il mouse laser traccia 2000 dpi.

Cosa comporta, nell’utilizzo effettivo, questa differenza?
Tracciando un numero più elevato di punti per pollice, il mouse laser è più sensibile e preciso.

Per un utente standard il mouse ottico è più che sufficiente, in quanto gli permette di compiere senza problemi le operazioni più comuni.

Un grafico come te dovrebbe invece puntare su un mouse laser: la sensibilità e la maggiore precisione ti permetteranno di aumentare la qualità dei tuoi elaborati.

Le caratteristiche di questo tipo di mouse sono molto apprezzate anche dai gamer.

L’utilità di poter programmare i tasti

Comunemente, i mouse dispongono di due pulsanti e una rotella dedicati allo svolgimento di funzioni specifiche: selezionare, aprire finestre o documenti, aprire sottomenu, scorrere verso l’alto o il basso le pagine e via dicendo.

designers grafici

Esistono però anche dei mouse professionali dotati di un maggior numero di pulsanti, solitamente posizionati ai lati.

Queste periferiche ti consentono una notevole personalizzazione, in quanto potrai programmare i tasti assegnando loro funzioni specifiche e velocizzando il tuo lavoro.

Per eseguire la mappatura dei tasti non devi possedere particolari competenze.

Si tratta di un’operazione molto semplice, la quale viene solitamente spiegata nel dettaglio sul libretto di istruzioni dell’hardware.

Le dimensioni

I mouse sono disponibili in versione full size e travel size.

I primi sono di dimensioni normali e pensati per essere utilizzati a casa o in ufficio, mentre i secondi, più piccoli e maneggevoli, sono studiati per chi viaggia.

Questo non deve porti alcun limite nella scelta.

Ricordati sempre che uno dei principali aspetti ai quali devi prestare attenzione quando scegli il tuo nuovo mouse da lavoro è la comodità di utilizzo.

Nulla ti vieta dunque di scegliere un travel size da utilizzare unicamente in ufficio o un full size da usare in viaggio.

L’importante è che il mouse si adatti bene alla tua mano e non ti causi problemi durante l’utilizzo.

Conclusioni

Arrivato al termine della nostra guida all’acquisto, sei pronto per effettuare la tua scelta.

Le possibilità sono davvero tante: il mercato offre un’incredibile varietà di mouse, ognuno con caratteristiche, funzioni e potenzialità differenti.

La scelta non è semplice e adesso sai che anche una periferica piccola come questa può fare la differenza.

Prima di procedere all’acquisto, documentati bene e valuta tutti gli aspetti, dai dati tecnici al design, senza trascurare elementi aggiuntivi e caratteristiche ergonomiche.

Se questo articolo vi è piaciuto e volete imparar di più sul mondo della grafica, allora date un’occhiata ai nostri altri articoli per designer.

Alessia T.

Ciao, io sono Alessia e faccio parte del team di Grafica-Facile.com! Ho una grande passione per il design e, avendo molta esperienza nel settore, ho deciso di partecipare in questo bellissimo progetto per condividere il mio sapere sul graphic e web design.

Ritorna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.