Adobe Illustrator: Cos’è e Dove si Utilizza? [Guida Completa]

Cosè e Dove si Utilizza Adobe Illustrator

Oggi vogliamo parlare di Adobe Illustrator, sapete di cosa si tratta e come funziona?

Adobe Illustrator è un programma la cui funzione è quella di generare immagini utilizzando la tecnica di rappresentazione vettoriale, e ne fanno uso designer di grafica e professionisti di arte digitale.

Le immagini ottenute con tale tecnica verranno impiegate nella realizzazione di progetti privati di tipo multimediale o in stampa cartacea, marchi aziendali e a scopo pubblicitario.

L’utilità di Adobe Illustrator

Normalmente si adopera in modo particolare nella realizzazione di immagini, marchi, tracciati, brochure e volantini pubblicitari, schemi, biglietti da visita, manifesti, locandine stampate in formato gigante, grafica di programmi e siti web e molti altri elementi.

Utilizzando come base di partenza immagini fotografiche reali, si usa altresì nella realizzazione di cartoons.

Se volete avere una panoramica di Adobe Illustrator vi consigliamo di vedere questo ottimo video:

A prima vista Adobe Illustrator può dare la sensazione di un programma complicato da comprendere, ma sarà sufficiente acquisire il funzionamento di base del sistema per poterne apprendere il meccanismo.

Per chi ancora non conosce le basi di Adobe Illustrator, aderendo alla nostra newsletter, sarà possibile accedere alla lezione gratuita sui principi base.

pulsante-basi-grafica

Cosa si intende per immagine vettoriale

Le immagini vettoriali si realizzano a partire dai vettori, definiti come segmenti orientati, e si basano su l’unione di elementi geometrici come linee, punti e curve.

Con questa tecnica si otterranno rappresentazioni nitide, di grande qualità e che possono essere ridimensionate in base alle esigenze mantenendo le caratteristiche originarie.

Utilizzando Photoshop per realizzare un’immagine, l’azione per ottenere le dimensioni desiderate è selezionare immagine e di seguito ingrandire l’oggetto, però il risultato non sarà quello voluto, in quanto l’immagine finale costituita da pixel si converte in un oggetto a piccoli riquadri, e nel caso che l’immagine di base fosse di piccole dimensioni sarà necessario ricominciare il progetto dall’inizio.

Adoperando Adobe Illustrator non si verifica questo inconveniente, in quanto le immagini create con tecnica vettoriale non sono costituite da un reticolato composto da pixel che compongono invece le immagini in formato jpg, tiff e gif denominate raster.

illustrator user interface

Le immagini realizzate con tecnica vettoriale sono composte da punti, linee e curve che prevedono tratti uniti da un punto di partenza e uno di arrivo, caratterizzati da forme geometriche, punti e tratti combinati insieme.

Tali tratti combinati in realtà corrispondono a espressioni matematiche, che consentono di ridimensionare le immagini secondo le esigenze senza alcun limite.

Adobe Illustrator risulta quindi un programma estremamente affidabile ed efficiente per realizzare immagini adattabili a formati piccoli, ad esempio un simbolo, e molto grandi ad esempio un manifesto.

Potenzialità di Adobe Illustrator

Possiamo affermare che Adobe Illustrator è diventato popolare sia tra gli assidui utilizzatori della piattaforma professionale Freehand, sia tra gli utenti che sentono necessità di importanti competenze in ambito artistico.

pulsante-basi-grafica

Possiamo affermare che sicuramente i servizi offerti da Adobe Illustrator permettono anche a soggetti non particolarmente portati per il disegno a mano libera su carta di realizzare progetti di ottima qualità utilizzando un pc.

Per utilizzare Adobe Illustrator non è necessario avere competenze in ambito di tecnica di disegno o nell’arte di dipingere.

Adobe Illustrator permette di realizzare disegni liberi e personalizzati con strumenti di grafica a costi contenuti, e offre anche la possibilità di caricare una foto su base della quale realizzare una traccia della stessa, successivamente dare colore al risultato creando infine un’immagine come fosse realizzata a mano libera.

graphic designer e illustratore

A livello di esperienza personale posso affermare che come designer di grafica faccio uso di Adobe Illustrator per realizzare in modo semplice marchi distintivi per aziende, brochure e biglietti da visita stampabili.

Utilizzo Illustrator anche per la realizzazione del design di siti internet, programmi applicativi, ideogrammi e collegamenti per sistemi software.

Illustrator trova perfetta integrazione con gli altri prodotti appartenenti ad Adobe e si combina perfettamente con l’insieme di software per il disegno grafico di Adobe detto Creative Suite.

Pertanto dopo aver realizzato un’immagine con Illustrator, copiando e incollando oppure con un’azione di spostamento e rilascio dell’oggetto, detto drag and drop attraverso

Photoshop sarà possibile arricchire l’immagine di altri effetti complementari, per esempio variazioni sulla luce.

Altre opzioni possono essere trasportare l’immagine nel programma Indesign se il progetto da realizzare è una brochure da stampare o da inviare ad un magazine online, oppure nelle applicazioni Flash o After Effects creando effetti animati.

pulsante-basi-grafica

Personalizzare l’uso di Adobe Illustrator

Adobe prevede per tutti i propri software dei costi, e così è anche per Illustrator.

L’insieme di software per grafica Creative Suite è rivolta a esperti del settore che lavorano utilizzando gli strumenti migliori attualmente sul mercato.

Nel sito di Adobe sono elencate tutte le opzioni di abbonamento possibili, sia per il pacchetto completo della Creative suite oppure per l’acquisto dei software singolarmente.

illustrator 1

Facciamo inoltre presente che con Adobe é possibile accedere a 30 giorni gratuiti per poter familiarizzare con il sistema e verificare se soddisfa le proprie aspettative.

La poliedricità di Illustrator

Vediamo il caso specifico in cui si desideri convertire l’immagine di tipo vettoriale in formato raster.

Sarà sufficiente fare conversione del file in uno dei molteplici formati raster, cioè tiff, jpg, bitmap o png.

Ricordiamo solamente che dopo la conversione dell’immagine in formato raster non si potrà tornare indietro al formato vettoriale.

Proprio per ovviare a certi inconvenienti si consiglia sempre di salvare una copia dell’immagine in formato vettoriale nel proprio PC.

Altro elemento da evidenziare è che lo sfondo dell’immagine, se non è stata fatta alcuna modifica, é sempre neutro.

È un aspetto di grande utilità in molti casi, come l’inserimento di un simbolo su una fotografia, o su altra immagine, o dentro un riquadro che ha sfondo a colori.

In caso si adoperino immagini in formato raster, prima di procedere, dovranno essere divise le immagini dallo sfondo, sempre che non si tratti di immagini di tipo png, che aggiungono il canale per la rappresentazione dei colori detto alfa, e in tale caso sarebbe necessario utilizzare Photoshop.

Acquisire i principi della grafica

All’interno del nostro sito vi offriamo molti strumenti per acquisire i principi delle tecniche di disegno grafico ed i relativi software di Adobe con facilità.

Proponiamo anche una serie di lezioni tematiche online da seguire per apprendere sia i principi basilari che quelli più complessi dedicati ai professionisti.

Si tratta di corsi ideati da professionisti con grandi competenze e abilità.

Potete accedere ai nostri corsi dal link seguente:

corsi di grafica

Alessia T.

Ciao, io sono Alessia e faccio parte del team di Grafica-Facile.com! Ho una grande passione per il design e, avendo molta esperienza nel settore, ho deciso di partecipare in questo bellissimo progetto per condividere il mio sapere sul graphic e web design.

Ritorna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *