Colori Cavi Elettrici: Fase, Neutro e Messa a Terra

colori cavi elettrici

Chiunque non sia del mestiere si sarà certamente trovato nella grottesca situazione di avere a che fare con dei fili elettrici colorati e non avere idea di che senso avessero quelle colorazioni.

Quelli un pochino più pratici sono invece al corrente del fatto che i cavi elettrici a norma di legge sono ricoperti da una guaina e ad filo che corrisponde, appunto, ad un colore specifico che non è affatto casuale: ogni colore significa qualcosa.

Vediamo insieme queste differenze iniziando dai fili che escono dal contatore: ovvero la Fase e il Neutro.

Il Cavo Neutro

Quando hai a che fare con un impianto strutturato a norma di legge, il cavo Neutro è blu, azzurro o celeste.

Quando è a riposo non induce corrente a meno che sia in funzione e dunque la corrente di ritorno del circuito elettrico lo attraversi.

In breve, il filo di fase porta la corrente che giunge sino all’interno, ad esempio, della lampadina ed esce dall’impianto passando per un Neutro, serrando dunque il circuito.

Questo procedimento si svolge nel sistema monofase mentre, in quello trifase, il Neutro svolge un altro compito, ovvero bilancia le fasi e talvolta, come accade nei motori, la sua presenza è irrilevante al punto che neppure è presente.

fili elettrici colorati

Il Cavo Fase

Il filo che trasporta la corrente sino all’impianto si chiama Fase è si differenzia per il fatto che può essere di tre diversi colori, ovvero nero, marrone o grigio.

Si tratta esattamente del cavo che porta la corrente elettrica in casa; è quello che è bene non toccare assolutamente perché potrebbe farci venire la scossa elettrica.

È distinguibile attraverso la colorazione della guaina sebbene sia sempre meglio verificarlo con un apposito cercafase; quest’ultimo è uno strumento simile a un giravite di piccole dimensioni all’interno del quale è presente una lampada che lampeggia quando identifichiamo correttamente il cavo di fase.

La Fase è un cavo davvero molto pericoloso ed è opportuno che solo un esperto vi abbia a che fare.

Altre Colorazioni e i Cavi Ritorni

I fili usati in qualità di Ritorni possono essere bianchi, turchesi, rossi, viola o arancioni.

Il ritorno di lampada è dunque il filo che passa da un polo della stessa sino all’interruttore e permette di serrare il circuito Fase Neutro adoperando l’interruttore.

La Fase passa attraverso l’interruttore e il Neutro su un polo della lampada: al fine di serrare il circuito dall’interruttore alla lampada si adopera un cavo di un ulteriore colore che è noto con il nome di ritorno di lampada.

La Messa a Terra

Avrete certamente sentito parlare della messa a terra, ovvero il cavo utile per salvarci la vita insieme al salvavita: i colori che definiscono questo cavo sono il giallo o il verde.

Queste colorazioni sono standard e rendono impossibile sbagliare quando si parla di messa a terra.

Accade tuttavia che qualche esperto, per così dire, usa il giallo e il verde per creare dei piccoli ponti anche sulla Fase.

Il salvavita, per poter funzionare, ha bisogno di una messa a terra ben fatta: il filo di terra è utile per scaricare appunto a terra potenziali dispersioni di corrente presenti nell’impianto elettrico.

Alessia T.

Ciao, io sono Alessia e faccio parte del team di Grafica-Facile.com! Ho una grande passione per il design e, avendo molta esperienza nel settore, ho deciso di partecipare in questo bellissimo progetto per condividere il mio sapere sul graphic e web design.

Ritorna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.