Colore Turchese: Significato, Come si Ottiene, Proprietà e Abbinamenti

Colore Turchese

Qual è il significato del colore turchese e come si ricava?

Il turchese è una tonalità particolarmente amata nella stagione estiva ed è qualificabile come una gradazione di ciano, dalle sfumature tendenti al verde.

Il color turchese deriva il suo nome dall’omonima gemma.

Le proprietà di questa nuance sono innumerevoli: fra di esse, spicca la capacità di aumentare l’autostima della persona che lo indossa o che ha scelto di dipingere le pareti della propria casa con esso.

Inoltre, è in grado di infondere un profondo ottimismo.

Il color turchese viene accostato a chi ama pensare in maniera libera e agire senza condizionamenti o costrizioni.

Nell’ambito lavorativo, è la tonalità ideale per le persone che vogliono esprimere in maniera decisa le proprie idee e i propri sentimenti.

L’assunto secondo cui ogni colore incide sul nostro stato psicofisico è ormai rinomato.

Basti pensare che il blu rilassa, il rosso regala una sensazione di eccitazione e il rosa trasfonde dolcezza.

turchese 1
grafica gratis

Sfruttando i principi della cromoterapia, è possibile adoperare i colori a fini terapeutici e individuare i più adatti per il proprio ambiente di lavoro.

Nel complesso, il turchese è una tonalità riflessiva, poiché trasmette calma e lealtà.

Per tale ragione, è consigliato nei luoghi in cui si ricerca relax ed è particolarmente indicato per tinteggiare le camere a sud.

Infine, non bisogna dimenticare che gli amanti del turchese sono dotati di una spiccata capacità di riflessione e si trovano in armonia con l’ambiente.

Il Significato del Colore Turchese

In quanto colore freddo simbolo dello yin, il turchese è associato al quinto chakra, quello della gola.

Spesso definito come Atlantideo e magico, è il colore degli abissi, delle vivide acque caraibiche e, soprattutto, dell’inconscio.

Il turchese è accostato alla comunicazione e alla creatività.

L’animale a cui viene ricondotto è il delfino, in quanto simbolo di libertà.

L’oceano in cui nuota, l’acqua, è il luogo in cui è nata la vita.

Tra l’altro, questa tonalità è in grado di ridurre l’ansia, alleviare la tensione e rendere più generosi e tolleranti.

Per tale motivo, placa il nervosismo e riduce la spossatezza intellettuale legata allo stress.

Il turchese può aiutare i più timidi a esprimere in modo naturale i propri sentimenti e a parlare in pubblico.

Ma le associazioni non sono finite.

Infatti, il turchese è sinonimo di fantasia e spontaneità.

Gli amanti di questo colore sono delle persone equilibrate, calme, sicure, consapevoli delle proprie capacità e ottimiste, ma anche dotate di tratti immaturi e infantili.

Gli esperti di cromoterapia suggeriscono di indossare il turchese nei seguenti casi:

  • Iperattività mentale
  • Agitazione
  • Timidezza
  • Stati post-febbrili
  • Durante le terapie depurative
  • Problemi al sistema endocrino
  • Ustioni (favorisce la rigenerazione della cute)
  • Infiammazioni e criticità del sistema immunitario
  • Intolleranza a persone e/o a situazioni
turchese chiaro
grafica gratis

Come si Ottiene il Colore Turchese?

Il turchese si ricava dall’unione di verde e azzurro.

Questa tonalità viene accostata alla pietra dotata del medesimo nome.

Da molti, la pietra turchese è vista come un oggetto sacro o un talismano.

Il suo impiego è noto, più di 5000 anni fa, già presso gli Antichi Egizi, che la utilizzavano come amuleto sacro.

Nonostante sia difficile reperire l’originale, è una pietra di cui è possibile rinvenire innumerevoli imitazioni sul mercato.

Proveniente da Afganistan, Iran e Australia, si contraddistingue per il suo colore inconfondibile.

Gli Egizi ritenevano che avesse poteri magici e accompagnasse dolcemente i defunti nell’aldilà.

Secondo gli Indiani, invece, rappresentava l’emblema del dio del mare reincarnatosi nella pietra e veniva utilizzato per ornare le tombe.

Così come tutte le tonalità che virano verso il blu, il turchese dona tranquillità, armonia e un senso di frescura.

Per questo, sono raccomandati per praticare la meditazione e il riposo.

Favorendo l’introspezione, non sono adeguati a coloro che versano in uno status psicologico precario, come i degenti.

L’impiego del turchese va limitato a superfici ridotte e contribuisce al conseguimento della calma psico-fisica.

Gli Abbinamenti col Colore Turchese

Il turchese è comunemente ritenuto un colore dagli abbinamenti complessi.

Tuttavia, scegliendo tra le molteplici tonalità esistenti, è possibile individuare la declinazione più adatta alle proprie caratteristiche fisiche.

turchese scuro 5
grafica gratis

L’abbronzatura rende più facile indossarlo, perché aiuta la nuance a fondersi con l’incarnato.

Il turchese è consigliato alle persone con carnagione dal sottotono caldo, ma anche dal sottotono freddo.

Per quanto concerne gli abbinamenti con gli altri colori, si sposa bene con l’antracite e il grigio, per un effetto dall’indubbia eleganza e raffinatezza.

Tuttavia, l’accostamento più semplice e in voga è quello con il bianco: il look risulterà vitale e luminoso.

I più temerari possono optare per accoppiamenti più audaci, come quello fra turchese e giallo. L’accostamento sarà di impatto ma senza stridere.

Nonostante il turchese sia uno dei colori estivi per eccellenza, può essere utilizzato efficacemente anche d’inverno.

Scegliendo di abbinarlo al nero e al jeans, si ottiene una combinazione vincente.

Per gli amanti delle tonalità della terra e dello stile romantico, si consiglia l’accoppiamento del turchese con l’avorio o il beige.

Inoltre, la tonalità è largamente usata per le decorazioni natalizie.

Il Colore Turchese per le Pareti

Delicato e dolce, il turchese viene adoperato per dipingere le pareti di casa.

Questa tinta si sposa alla perfezione con lo stile marinar chic o lo stile shabby, ma è particolarmente indicato anche per l’arredamento nordico.

I muri color turchese rappresentano il punto di partenza per gradevoli contrasti cromatici da creare con mobili e complementi d’arredo.

Pur essendo un colore eclettico, rischia di dar vita a un effetto troppo forte, se non bilanciato da altri elementi.

Se limitato alla parete in cui si trova la testiera del letto, è in grado di favorire il relax e il riposo.

Di grande effetto, oltre che benefico, è il colore turchese per la biancheria.

Anche nelle camere di bambini o ragazzi, questa tonalità è molto indicata, rappresentando il perfetto bilanciamento tra relax e vivacità.

Per il living, il turchese è un’ottima scelta, quando accostato al bianco, all’oro e anche all’argento.

Nel bagno, il turchese si esprime pienamente nella bellezza delle piastrelle e dei mosaici.

grafica gratis

Alessia T.

Ciao, io sono Alessia e faccio parte del team di Grafica-Facile.com! Ho una grande passione per il design e, avendo molta esperienza nel settore, ho deciso di partecipare in questo bellissimo progetto per condividere il mio sapere sul graphic e web design.

Ritorna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.