Colore Avorio: Come si Ottiene, Come Usarlo, Abbinamenti e Origine

colore avorio

Il colore avorio è enormemente conosciuto per la sua versatilità.

Essendo particolarmente neutro, esso viene abbinato con successo a diversi stili e ambienti all’interno della casa, risultando sempre elegante e chic.

Per rendere l’idea, si tratta di quella tonalità che caratterizza le zanne di alcuni grandi mammiferi, come elefanti e trichechi.

Lo si vede utilizzato in molteplici situazioni:

classico sui vestiti alle cerimonie, di grande colpo d’occhio nei contesti più moderni, raffinato ma al contempo attuale negli alberghi e capace di donare un aspetto pulito e ricercato nelle case.

In questo articolo vi spiegheremo perché e come scegliere questo colore, come abbinarlo, come usarlo dentro la propria casa per le pareti, per gli arredamenti e per gli interni in generale.

Gli abbinamenti vincenti con il colore avorio

Questa tonalità del bianco in qualche modo richiama il guscio d’uovo ma anche allo stesso tempo l’opacità della polvere, tanto da poterlo definire quasi un bianco sporco.

beige avorio
grafica gratis

Insomma, un bianco non troppo formale come quello perfettamente candido, né troppo scuro come il grigio pallidissimo, né, ancora troppo impegnativo come quello optic.

Informale, rilassato, ma incredibilmente elegante e ricercato, viene apprezzato da solo ma soprattutto abbinato ad altri colori.

La sua versatilità permette di realizzare combinazioni efficaci sia con colori dai toni chiari e vicini, come l’oro o il rosa, sia con colori forti e contrastanti come il rosso, il verde, l’azzurro.

Intramontabile, inoltre, è l’accostamento con i colori scuri, i quali, nel loro abbinamento con le diverse sfumature di bianco, rappresentano da sempre un ever green.

Sì agli abbinamenti con i colori pastello, anche scuri come carta da zucchero, grigio tortora, e chiari come il lilla o la lavanda.

Da valutare, invece, gli accostamenti con altre tonalità di bianco. Ricordiamo inoltre che il color avorio è simile a quello delle zanne di elefante.


avorio elefante zanne

La tavola cromatica: dove si colloca il colore avorio?

Nella grande e variegata tavolozza di colori che il nostro occhio ha la fortuna di poter vedere, l’avorio è un colore che si colloca nella scala cromatica dei bianchi.

Pur ricordando il bianco sporco, però, esso non si ottiene scurendo il bianco con il grigio.

Infatti, questa tonalità deriva dalla sapiente miscela delle tinte del bianco e del giallo.

Chi volesse seguire la sua vena artistica e creare la propria tinta avorio, dovrà dunque mescolare questi due colori, avendo però estrema cura nel procedere molto lentamente: come madre natura ci mostra, non è un giallo pallido né un color alba quello che definiamo avorio, pertanto il giallo deve essere aggiunto con parsimonia goccia a goccia.

grafica gratis

Attenzione inoltre anche al sottotono che si vuole ottenere: se è vero che non tutti i gialli sono uguali, si dovrà usare un ocra per un sottotono caldo, optando al contrario per la terra d’ombra, naturale o bruciata, per ottenere un sottotono freddo.

Casa color avorio: qualche idea per l’arredamento, per la pittura delle parenti e per il decoro degli ambienti

Lo avete trovato, è lui, eccolo: il vostro tono di avorio preferito, con il sottotono giusto e la giusta luminosità. Non resta altro da fare che scegliere come abbinarlo.

Colorare le pareti interamente di avorio? Fare un misto con un altro colore ottenendo una coppia di colori dominanti? Pareti avorio e mobili colorati? All white per una luminosità extra?

Per fare la scelta giusta, prendete in considerazioni deversi fattori. Primo fra tutti: per cosa sarà adibita la stanza o la struttura che volete arredare.

avorio marmo

Una casa al mare sicuramente offre spunti spumeggianti per abbinamenti con i toni del blu marinaresco o il beige che richiama la sabbia.

Una casa in campagna, invece, si presta allo stile provenzale e shabby chic: via libera dunque a lilla, lavanda, ma anche grigio tortora e verde bottiglia.

Pensate di organizzare molti ricevimenti eleganti? Allora via libera all’oro, ma anche ai dettagli in argento e altri colori metallizzati, come il blu o il platino, oppure ancora l’oro rosa (il famoso rose gold) e la tonalità dell’oro pallido.

Non sottovalutate inoltre l’ebano e i legni scuri in genere, adatti anche agli chalet in montagna.

grafica gratis

Gli stili da adottare nel resto della stanza con pareti color avorio

Non sottovalutate l’effetto di pavimenti e mobili rivestono nell’ambito dell’arredamento degli interni.

Non solo le pareti e il loro colore fanno la differenza: anche i rivestimenti, i quadri, i tappeti, il mobilio e il tipo di pavimentazione contribuiscono a dare un tono alla stanza.

avorio

Dal momento che il color avorio è, di base, neutro, è possibile sbizzarrirsi con questi elementi: esso si abbina al parquet per uno stile raffinato, alla moquette per dare un’aria calda alla casa, al marmo per le entrate eleganti e alla pietra per quelle rustiche.

Non dimenticate gli infissi: che sia legno naturale o laccato, o ancora metallo, è possibile giocare con i dettagli per caratterizzare e personalizzare ogni ambiente.

Il color avorio, con i giusti abbinamenti, può far sembrare più luminosa una stanza con poche finestre, può rendere accogliente o moderno un salotto, far apparire più ampia e pulita la sala da pranzo e svecchiare una camera da letto anche classica.

Scegliere il color avorio per il suo significato

Se la vostra scelta per gli interni ricade su un colore neutro come i toni dell’avorio, non temete di aver fatto una mossa poco coraggiosa o banale.

Al contrario, questo colore è molto apprezzato dagli esperti dell’arte del Feng Shui, che lo considerano un veicolo di energia ma anche di serenità, e lo consigliano per gli ingressi e i salotti.

In altre parole, dà il benvenuto nel vostro luogo sicuro e concilia il relax, aiutandovi a lasciare fuori dalla porta lo stress della vita quotidiana.

È inoltre sinonimo di raffinatezza ed è estremamente ricercato (non dimentichiamo quanto sono noti i casi di bracconaggio, tanto questo materiale è apprezzato).

Dovete inoltre tenere presente un dato importante: si tratta di una scelta sempre attuale, e questo è certamente un valore aggiunto.

Speriamo che questo articolo vi sia piaciuto e vi ricordiamo che nel nostro sito potrete leggere tanti altri articoli, in particolare sulle basi del design e della grafica.

grafica gratis

Alessia T.

Ciao, io sono Alessia e faccio parte del team di Grafica-Facile.com! Ho una grande passione per il design e, avendo molta esperienza nel settore, ho deciso di partecipare in questo bellissimo progetto per condividere il mio sapere sul graphic e web design.

Ritorna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.