Colore Ambra: Significato, Codici e Abbinamenti per la Casa

Colore Ambra

L’ambra è un colore particolare, a metà strada tra l’arancione e il giallo; seduce al primo sguardo, in virtù di un fascino unico.

Deriva il suo nome dalla materia che si forma dalle resine fossili degli alberi e viene impiegato soprattutto per abiti, cornici ed elementi d’arredo.

È una tonalità molto forte, in grado di attirare l’attenzione, ideale per chi non ama restare nell’indifferenza.

Anche quando utilizzato in casa assume caratteristiche particolari: sa essere originale, ma non per questo scarsamente adattabile.

Diamo ora un’occhiata alle caratteristiche di questo colore e cerchiamo di capire come utilizzarlo.

Ambra e Pantone

All’interno del catalogo Pantone, questo colore viene identificato con il codice “14 – 1045 TCX”.

Nella scala RGB l’ambra si produce mescolando i colori primari nelle seguenti proporzioni:

  • Rosso 100%
  • Verde 74,9%
  • Blu 0%

Le principali varianti connesse a questo colore sono i cosiddetti giallo traffico e segnale e il giallo zafferano.

ambra cristallizzata
grafica gratis

I Principali Abbinamenti dell’Ambra

Quali colori possono essere abbinati con successo all’ambra? Ecco qualche suggerimento utile:

  • Bianco
  • Giallo
  • Arancione
  • Viola
  • Rosso
  • Bordeaux

E i capelli?

Nei paesi anglosassoni li chiamano Amber Hair: si tratta di una delle nuance più sexy e alla moda del momento; è una tonalità vicina al rosso e perfetta per un’ampia fetta di donne.

I capelli color ambra richiamano da vicino le sfumature della resina fossile, giocando sui punti luce e su un ventaglio di toni caldi, che vanno dal giallo al rosso passando per l’arancio.

Colori in grado di ricreare il giusto mix per uno splendido effetto brillante e sfaccettato.

Gli Amber Hair donano personalità e rappresentano la scelta ideale per tutte coloro che apprezzano il rosso ramato.

Inoltre, è perfetto per chi possiede una carnagione chiara e ama i capelli lunghi, cosicché possano notarsi tutte le differenti sfumature.

Qual è il vero colore dell’ambra?

Ti sei mai chiesto qual è il colore dell’ambra o perlomeno il colore predominante all’interno del bouquet di sfumature presenti in esso?

ambra

Se immagini soltanto 10, 20 o 50 sfumature di giallo, sappi che ti stai sbagliando di grosso.

L’ambra è resina fossile di alberi non più in vita.

Attualmente, gli studiosi distinguono circa 400 tonalità di ambra.

Tra queste, l’ambra baltica può avere sette diverse tonalità e un totale di oltre 250 sfumature: tra le tonalità annoveriamo il giallo, il bianco, il rosso, il marrone e persino il blu, il verde e il grigio.

Esiste anche una tipologia di ambra nera capace di conquistare chiunque grazie al suo fascino imbattibile.

grafica gratis

Il color ambra può essere opaco o trasparente e raramente monocromatico (in ogni pezzo è possibile individuare combinazioni uniche di due o più colori).

Ecco le principali varianti cromatiche delle pietre d’ambra:

Il giallo

Si tratta del colore più vicino all’ambra.

Non è trasparente e presenta tante sfumature diverse.

Per il suo magnetismo, l’ambra gialla è detta anche “pietra del sole”.

Anticamente era utilizzata durante i riti pagani come amuleto portafortuna.

Il nero

L’ambra nera è molto meno rara di quanto si pensi.

Costituita per oltre l’80% da frammenti di corteccia e resti vegetali e per il 15-20% circa da resina, risulta particolarmente fragile e abbastanza difficile da lavorare.

Anticamente era utilizzata come amuleto durante i riti funebri: si pensava, infatti, avesse la capacità di allontanare gli spiriti maligni.

L’ambra trasparente

Questa tipologia di ambra deriva direttamente dalla resina fresca.

Pertanto, si tratta di una resina conservatasi perfettamente, priva di inclusioni e detriti. Talvolta, all’interno di queste resine è possibile individuare piccoli insetti.

I pezzi più grandi sono rari e particolarmente preziosi.

Il verde

L’ambra di questo colore è estremamente rara e deve il suo colore alla presenza di impurità vegetali quali muschio, piante ed erbe.

verde palette

Può essere opaca o trasparente e anticamente veniva indossata dalle sacerdotesse impegnate a invocare l’aiuto degli spiriti per selezionare le erbe giuste.

Il bianco

Questa tipologia di ambra è particolarmente rara ed è nota come “ambra reale”; in passato veniva sovente paragonata all’avorio.

grafica gratis

In passato, veniva impiegata per realizzare medicinali utili a curare le malattie cardiache.

Il rosso

Le tonalità dell’ambra rossa variano dall’arancio al rosso scuro.

Più che dalle inclusioni, ciò dipende soprattutto da quanto tempo l’ambra è rimasta esposta all’aria.

Una pietra d’ambra per assumere una colorazione di questo genere impiega anche 60-70 anni.

Il blu

Si tratta della più rara in assoluto.

Questa colorazione dipende dalla presenza di pirite al suo interno, che viene assorbita dal terreno circostante.

Anticamente l’ambra blu era riservata agli sciamani, che la indossavano soprattutto durante i riti d’invocazione degli dei.

Qual è il legame tra ambra e Buddhismo?

buddismo ambra

Nell’antichità l’ambra veniva utilizzata soprattutto per creare gioielli e amuleti magici.

Il Buddhismo, invece, ritiene questo materiale uno dei sette tesori e lo associa alla saggezza.

Non a caso, il giallo e l’arancione sono gli stessi colori con cui viene normalmente raffigurato il Gautama Buddha.

Anche le vesti dei monaci buddisti sono color giallo ambra, allo scopo di indicare il distacco dai desideri terreni.

L’ambra è una pietra cui vengono associate tantissime proprietà benefiche. Favorisce il sonno, rilassa la mente e il corpo, allevia il dolore, migliora l’umore, stimola la creatività e l’emotività.

Occhi color ambra

Tanto affascinanti quanto rari, gli occhi di questo colore sono contraddistinti da una tonalità giallo/oro piena e intensa; lo sguardo risulta accattivante e seducente.

Si dice che le persone con occhi color ambra siano estremamente affidabili, simpatiche, intelligenti, ma anche tanto pigre.

Se siete interessati a legger altri articoli sui colori e sulla grafica potete navigare nel nostro sito dato che ne abbiamo scritti oltre 200.. tutti gratuiti 🙂

grafica gratis

Alessia T.

Ciao, io sono Alessia e faccio parte del team di Grafica-Facile.com! Ho una grande passione per il design e, avendo molta esperienza nel settore, ho deciso di partecipare in questo bellissimo progetto per condividere il mio sapere sul graphic e web design.

Ritorna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.