Color Sabbia (Chiaro e Scuro): Come si Fa, Significato e Abbinamenti

Colore Sabbia

L’occhio umano vuole sempre la sua parte quando stiamo scegliendo un colore, che sia per i vestiti, per l’arredo di casa o accessori di vario tipo.

Infatti, il colore influisce in maniera preponderante in quasi ogni ambito della nostra vita.

E tra gli infiniti colori che esistono, il color sabbia rappresenta uno di quelli più versatili.

Ma da dove nasce questo nome suggestivo?

Semplicemente dal fatto che si tratta di un marrone particolarmente chiaro per cui porta l’osservatore a pensare, giustamente, a un deserto sabbioso.

Capita di confondersi col color tortora, che in questi ultimi anni sta andando molto come arredamento degli interni – tuttavia non bisogna cadere in errore, poiché in questo caso stiamo parlando di un mix tra marrone e grigio.

Nel caso del color sabbia invece il marrone tende più sul giallo, dato che ci stiamo riferendo a un panorama desertico.

Naturalmente ogni colore è capace di infondere in noi una ben precisa emozione, a prescindere dal nostro stato d’animo.

Color Sabbia: Significato e Emozioni

Il color sabbia è capace di trasmetterci una quiete paradisiaca; inoltre concede alla nostra mente un viaggio nell’immaginazione portandoci in un mondo etereo, che farà apparire, dunque, ciò che ci circonda più fascinoso e incantevole di quanto possa essere.

Stiamo parlando di un colore molto sfruttato a livello stilistico, in particolar modo durante l’estate, ma anche utilizzato a livello di arredamento per le nostre case e non solo!

sabbia deserto

Se avete paura che fra qualche anno le vostre pareti di casa, oppure i vostri vestiti, possano essere considerati ormai come “vecchi” e passati di moda, mentre avete intenzione di rimanere sempre al passo coi tempi, allora sappiate che il color sabbia è una di quelle colorazioni che risulteranno, nel corso degli anni, perennemente moderne e “cool”.

Passando a un livello più tecnico: in che modo diamo vita a questo colore e qual è la sua composizione?

Se vogliamo ragionare come farebbe una scheda elettronica dotata di un led RGB, allora per ottenere il color sabbia basterà impostare il valore di rosso (R) a 244; quello del giallo (G) a 164; infine quello del blu (B) a 96.

Sapendo i valori giusti ora potrete servirvene per qualsiasi elemento RGB che possedete.

Volendo, invece, parlare di una distribuzione più matematica dei colori primari (quali per l’appunto: il rosso, il giallo e il blu) allora avremo rispettivamente: 77,65%; 65,1%; 39,22%.

Nel sistema Pantone non abbiamo precisamente il color sabbia, nonostante ciò vi è un colore che più si avvicina a questo ed è il Beige, con codice 14-1118 Tpx.

Se intendiamo riferirci al color sabbia tramite la scala di colori Ral allora sappiamo che il codice giusto è “1002”, che identifica perfettamente il nostro colore.

Color Sabbia e l’arredamento

Tornando più a un discorso concreto, il color sabbia come già precedentemente affermato, è stato utilizzato soprattutto in ambiti quali la moda e l’arredamento dell’interno, ad esempio, delle case.

Infatti molte persone si affidano al color sabbia per pitturare certe zone della loro abitazione.

sabbia chiara

Nelle stanze da letto gli esperti consigliano l’utilizzo di questa colorazione che, grazie alle sue potenzialità nell’allietare lo stress, potrà accompagnarvi man mano mentre vi state addormentando; sentirete la differenza già dopo la prima settimana perché quando vi rilasserete sul vostro letto dopo pranzo, circondati dalla parvenza di un paesaggio desertico, sarete poi più carichi ed energici per il resto della giornata.

La peculiarità di questo colore, inoltre, sta nella possibilità di poterlo affiancare a una zona più arcaica (con mobili antichi di legno) ma anche a una più attuale (con mobili bianchi).

Se invece scegliamo il color sabbia per la nostra cucina sicuramente non sbaglieremo, soprattutto se riusciamo ad abbinarlo con alcuni colori come ad esempio il beige o anche il lilla; infatti il potenziale principale del color sabbia è la grande varietà di accostamenti che possiamo fare!

Nel bagno invece riusciremo a dare, con le pareti tinte di sabbia, l’idea di un “Centro Benessere”, con tutte le conseguenze che ne derivano, come la sensazione di pace e relax che riesce a suscitare.

Sapendo che possiamo abbinarlo con colori quali il bianco, il blu scuro o il verde scuro, allora potremo comprare i nostri sanitari di un colore bianco lucido e i nostri asciugamani degli altri due colori presentati poco fa; insomma, in questo modo avremo un bagno di classe, apparentemente semplice, ma in fondo molto elaborato.

E per il salotto? Anche qua il color sabbia è in cima alla classifica.

Come per le camere da letto, di fatto il discorso è lo stesso.

Che abbiate mobili antichi o moderni non importa, in tutti e due i casi non andrete errando scegliendo il “sabbia” come pittura!

sabbia scura

Per quanto riguarda l’arredamento vero e proprio, la possibilità di accostare al color sabbia un gran numero di colorazioni differenti rappresenta un grande vantaggio per noi.

Adorate uno stile più classico? Oppure uno più moderno?

In tutti e due i casi non c’è problema!

La neutralità del color sabbia ci permette di abbinarlo a colori più scuri e anche più chiari.

Naturalmente, come molti di voi avranno notato, il color sabbia, richiamando il deserto, ci trasmetterà anche una sensazione di estrema solitudine, non intesa a livello relazionale e quindi con accezione negativa, ma come una tranquillità mai provata prima!

Essendo a conoscenza di questa sua capacità, noi possiamo sfruttarla per poter donare a un determinato spazio ciò che vogliamo che esso trasmetta.

Siamo degli studenti?

Una camera, o uno studio, color sabbia saprà farci concentrare maggiormente; questo solo grazie alla pace che questo colore riesce a trasmettere!

A questo punto il vero dilemma sta proprio nell’andare a scegliere i colori con cui accompagnarlo e, sicuramente, non si tratterà di una scelta facile.

Qui vi propongo alcuni accoppiamenti che potranno piacervi o meno, o magari vi daranno spunto per un’altra idea!

Come già avrete intuito, il miglior colore da accostare è il bianco, che donerà al vostro spazio una eleganza atipica e originale; tuttavia questa scelta potrebbe risultare anche banale, per questo molti utilizzano dei colori che più si avvicinano al “sabbia”, come il tortora o più semplicemente il giallo.

Il risultato è di un’ambiente uniforme ma non per questo noioso.

Un’altra scelta può essere il blu, come il “polvere” o il “navy”.

Oppure potreste optare per un verde petrolio, con il quale avrete un contrasto magnifico, soprattutto per il vostro bagno.

Altri colori sono il grigio antracite, il rosso, il “cioccolato” e infine, ultimo ma non per importanza, il color “caffè”.

Ebbene sì, la scelta è quasi spaesante, non abbattetevi e scegliete con cura; seguendo questi consigli andrete sul sicuro!

Vi ricordiamo inoltre che il nostro sito di occupa di grafica e di grafic design, quindi, se siete interessati all’argomento, visionate pure gli oltre 200 articoli nel nostro sito.

Inoltre, se siete interessati a vedere i nostri corsi di formazione, cliccate nel link qui sotto:

footer grafica 1

Alessia T.

Ciao, io sono Alessia e faccio parte del team di Grafica-Facile.com! Ho una grande passione per il design e, avendo molta esperienza nel settore, ho deciso di partecipare in questo bellissimo progetto per condividere il mio sapere sul graphic e web design.

Ritorna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.