Colore Bordeaux (Chiaro e Scuro): Significato, Psicologia e Abbinamenti

Colore bordeaux

Uno dei colori più seducenti e passionali, è senza dubbio il bordeaux.

Posto nella famiglia del rosso, il bordeaux può essere ottenuto attraverso la fusione di marrone e viola.

Le origini di questo nome risalgono addirittura al nobile vino tipico dell’omonimo territorio francese.

Tale colore è adatto principalmente ai periodi autunnali, tuttavia accessori e abbigliamento bordeaux possono essere indossati durante tutto l’anno.

Data la versatilità di questa tinta, molte persone hanno optato per un arredamento dalle tinte scure: l’unica accortezza, è quella di non esagerare.

Il bordeaux è l’ideale per ambienti discreti, quali il bagno e la camera da letto, ma ben si adatta alle abitazioni dallo stile eccentrico o etnico.

Chi ama variare il proprio abbigliamento, quindi, può usare il bordeaux per personalizzare in maniera elegante e raffinata il proprio vestiario.

A dispetto di quanto molti possano pensare, il bordeaux non è considerato né vistoso né appariscente: coloro che lo utilizzano, infatti, riescono a ottenere un look classico e particolare al tempo stesso.

grafica gratis

Può essere scelto per le celebrazioni natalizie, oppure si può sfoggiare come accogliente outfit casalingo.

Durante l’autunno, quindi, il viola diventa quasi un must.

Quale è il significato del bordeaux

vino bordeaux

La predilezione del bordeaux, che è una tonalità scura e decisa, indica la forza dell’individuo, nonché la sua necessità d’affermazione in ambito lavorativo e personale.

La determinazione viene, quindi, ricercata non solo a livello professionale, ma anche fra i rapporti che si vengono a creare con coloro che lo circondano.

L’apprezzamento del bordeaux, molto spesso, indica anche una grande risoluzione, che può sfociare in un carattere pronto a ogni cosa pur di raggiungere ciò che si desidera.

L’amante del bordeaux, inoltre, sarà soddisfatto dopo un buon pranzo accompagnato da un vino rosso ricco di aromi, come il Bordeaux francese.

Come fare per ottenere il bordeaux

Nella tavola dei colori, il bordeaux viene indicato come un’unione del viola con il marrone.

Sin dai tempi più antichi, inoltre, il bordeaux era un colore riservato alla nobiltà, alle corti e alla passione.

Molte figure altolocate, quali prelati e capi, sceglievano proprio questa tinta come simbolo del potere personale da essi posseduto, e per simboleggiare l’importanza del proprio ruolo nella società.

Ai giorni nostri, inoltre, il bordeaux può essere ancora trovato all’interno delle vetrine di brand di lusso: il tratto nobiliare, perciò, è perdurato nel tempo.

Al fine di ottenere il bordeaux usando la vernice, non si dovrà fare altro che mescolare, in un rapporto di 4 unità a 1, il rosso col blu.

Eventuali errori possono essere corretti con la semplice addizione di una tonalità bianca, che mitigherà un colore troppo scuro.

grafica gratis

Il rosso brillante e il marrone possono fornire lo stesso risultato. Infine, l’ultimo abbinamento da provare è quello fra il giallo, il rosso e il blu: in questo caso, le unità non possono essere misurate accuratamente.

Qualora si ottenesse una tinta troppo scura, si può ancora una volta ricorrere al bianco.

Bordeaux chiaro e scuro

bordeaux 1

Durante l’autunno, i due colori più amati sono il senape e il bordeaux: tale apprezzamento è dovuto all’assonanza fra queste tonalità e le foglie degli alberi, che proprio durante i primi freddi mutano completamente il loro aspetto.

Ma come fare a scegliere fra le varie sfumature di bordeaux?

Per prima cosa, bisogna ricordare che una tinta scura valorizza le carnagioni olivastre.

In particolare, l’abbinamento con un trucco argentato è ritenuto fra i più azzeccati.

Le bionde, invece, solitamente amano le tonalità tenui, in quanto si adattano maggiormente agli occhi chiari.

Per una serata, tuttavia, non si può rinunciare a un abito oppure un accessorio bordeaux scuro.

L’impiego di questo colore nell’ambito casalingo, invece, deve essere distinto in base alle zone: ideale per un soggiorno, il bordeaux chiaro potrebbe non risultare appropriato per le camere da letto, in quanto non concilia facilmente il sonno.

Generalmente, il bordeaux (da non confondere con la città di bordeaux) dalle tinte fortemente rossastre è indicato per le feste e per il Natale.

Come abbinare il bordeaux

abbinamento bordeaux

Per portare alla mente le atmosfere della Scandinavia, la scelta ideale è quella di usare il bordeaux assieme al legno chiaro.

Nell’abbigliamento come nell’arredamento, inoltre, l’eleganza può essere ricreata tramite l’uso di nero e grigio.

Se si preferisce la semplicità, è preferibile scegliere il bianco e il beige.

grafica gratis

Lo stile eclettico, invece, è quello maggiormente a rischio: il bordeaux può essere accostato al blu, al verde o al cammello, ma l’importante è non strafare.

Per dare un tocco di romanticismo alla casa, invece, la scelta è fra il rosa e il malva.

Se non si amano gli accostamenti di colore, tuttavia, la scelta può ricadere sul “ton sur ton”: in questo specifico caso, si usa solamente il bordeaux che, ovviamente, dovrà essere adattato all’ambiente casalingo.

Pareti di colore bordeaux: come scegliere gli ambienti

Come già visto in precedenza, il bordeaux non è una tinta destinata solamente all’abbigliamento.

Sempre più persone, infatti, stanno scegliendo una delle diverse tonalità del bordeaux anche per l’arredo casalingo.

Il risultato può essere diverso a seconda della propria casa e dello stile: una tinta più scura potrebbe evocare delle atmosfere eleganti e raffinate, mentre una più chiara accoglierà gli ospiti in un ambiente romantico e nostalgico.

jkj

La scelta della stanza in cui adoperarlo, però, è importante: il bordeaux, se esposto alla luce del sole, diventerà ancora più brillante e coinvolgente, attirando la completa attenzione dei presenti.

Diversamente, in camera da letto potrebbe divenire cupo e dai tratti poco vividi.

Il bordeaux è molto accogliente, e fa sentire immediatamente a proprio agio: per questo motivo, il soggiorno diventa in maniera quasi automatica la prima scelta per delle pareti di questo colore.

Assieme ai propri ospiti, oppure da soli, si può facilmente lasciarsi trasportare dal caldo abbraccio di questa tinta: durante l’autunno, in modo particolare, non c’è nulla di meglio della lettura di un buon libro in una stanza calda e accogliente.

Se si teme di esagerare, inoltre, si può preferire una singola parete più scura, oppure un complemento d’arredo bordeaux.

Grafica: come apprenderne le basi

All’interno del sito sono presenti molte informazioni in merito alla grafica e alle sue basi.

Se sei in cerca di un corso semplice ma completo, non devi fare altro che scegliere fra i vari pacchetti relativi ai programmi di Adobe.

Tali corsi potranno giovare ai meno esperti e a coloro che hanno già un livello avanzato.

Per ulteriori informazioni, clicca qui:

footer grafica 1

Alessia T.

Ciao, io sono Alessia e faccio parte del team di Grafica-Facile.com! Ho una grande passione per il design e, avendo molta esperienza nel settore, ho deciso di partecipare in questo bellissimo progetto per condividere il mio sapere sul graphic e web design.

Ritorna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.