Photoshop Craccato: Dove Scaricare la Crack dell’Ultima Versione?

Utilizzare Photoshop craccato è legale oppure no?

Hai paura che la versione non originale di questo editor fotografico di Adobe possa rovinare il tuo PC?

Desideri scoprire come effettuare il download di Photoshop craccato?

Oggi voglio rispondere a queste e molte altre domande, relative all’installazione di questa versione gratuita di Photoshop.

Ma iniziamo con le informazioni basilari:

Cos’è un programma craccato e dove è possibile trovarlo?

Cos’é Photoshop craccato?

Nonostante tantissime persone siano ormai abituate a digitare “Photoshop download crack” o qualsiasi altra formula utile a reperire programmi craccati, questo resta uno dei metodi illegali più pericolosi per utilizzare Photoshop in maniera gratuita.

La maggior parte dei software Adobe, infatti, prevede un abbonamento, come accade anche per alcuni dei più noti programmi Microsoft, tra cui la suite Office 365.

Tuttavia, in rete non è difficile imbattersi in un file craccato di Photoshop o di qualsiasi altro programma a pagamento. Questi, di solito, sono disponibili nelle varianti patch, download master o KeyGen.

In breve, craccare vuol dire eliminare la protezione dal software, ideata dagli sviluppatori per controllare o limitare le funzioni disponibili.

L’obiettivo principale di questa operazione, infatti, è avere accesso alle funzioni negate e raggirare il sistema di pagamento.

Di conseguenza, installando Photoshop craccato sul proprio PC, è possibile bypassare (in maniera illegale e quindi passibile di sanzioni) il sistema di attivazione impostato dallo sviluppatore, in modo che la chiave di attivazione non venga più richiesta.

Per quale motivo usare Photoshop craccato non é una buona idea?

Per la maggior parte degli utilizzatori dei dispositivi elettronici la sicurezza viene prima di tutto.

E non potrebbe essere altrimenti, considerati i pericoli esistenti sul Web (hackeraggio, truffe, phishing, etc.)

Per rispettare le necessità degli utenti, Adobe ha deciso di assicurare e garantire ad ognuno copie del programma completamente “pulite”, prive di problemi nascosti, quali software pericolosi, malware e così via.

Ecco spiegato perché il gruppo Adobe invita gli utenti a sottoscrivere un abbonamento e a scaricare i software esclusivamente dalla propria piattaforma ufficiale.

Al contrario, scaricare Photoshop crack da risorse sconosciute potrebbe comportare diversi rischi, anche piuttosto seri. Di seguito parleremo di quelli più pericolosi in assoluto:

  • Nessuna assistenza. Oltre a garantire la sicurezza ai propri clienti, Adobe offre assistenza gratuita a tutti coloro che dovessero trovarsi a fare i conti con un problema tecnico di qualsiasi genere. Naturalmente, un programma crackato non dà diritto a questo servizio, che Adobe invece garantisce ai suoi utenti 24 ore su 24 e 7 giorni su 7

  • Utilizzare un programma craccato è illegale. La pirateria è un fenomeno punito dalla legge e passibile di multe e sanzioni severe, che nei casi più gravi includono disposizioni restrittive della libertà individuale

  • Errori del sistema. Craccare un programma non è facilissimo, ragion per cui molti hacker commettono errori relativi alla trascrizione delle stringhe del codice sorgente. Alcune di queste possono essere persino eliminate del tutto. Tutto ciò implica il fatto che i programmi craccati possono incappare in problemi e rallentamenti di ogni genere.
pulsante photoshop
  • Il software tende a diventare velocemente obsoleto. Come ogni altro software hackerato, anche Photoshop crack non ha accesso ai server ufficiali ed è quindi limitato per quanto riguarda gli aggiornamenti. Senza i necessari aggiornamenti, gli strumenti a disposizione non vedranno ampliate o migliorate le proprie funzioni e gli eventuali bug non potranno essere corretti.

  • Potrebbe contenere virus e malware. Anche gli antivirus più potenti possono trovare difficoltà nel proteggere dai file craccati. E il motivo è semplicissimo. Al fine di aggirare gli antivirus che si basano sul riconoscimento della firma, gli hacker inseriscono virus di nuova generazione all’interno di software noti e normalmente sicuri come Adobe Photoshop.

Quali sono le alternative a Photoshop Crack?

Photoshop è certamente uno dei migliori editor fotografici al mondo, eppure ve ne sono di gratuiti che non demeritano affatto, neanche se paragonati al programma distribuito da Adobe.

E pur essendo meno potenti di Photoshop, non è detto che le caratteristiche di questi software non possano essere sufficienti per soddisfare le esigenze della maggior parte degli utenti. Diamo un’occhiata agli editor gratuiti più validi tra quelli in circolazione:

  • Canva. Questo programma è un editor avanzato, progettato appositamente per sviluppare banner pubblicitari, layout, loghi e tanto altro ancora. L’app è disponibile nella versione desktop e in quella fruibile tramite browser. Canva include anche alcuni preziosi strumenti per il ritocco delle immagini e la correzione del colore, tra cui cursori per migliorare luminosità, ombre e contrasto
  • GIMP. Questo intuitivo e conosciutissimo editor fotografico risulta compatibile con la maggior parte delle piattaforme grazie al codice open source; inoltre, possiede un’interfaccia intuitiva e numerosi strumenti avanzati per il ritocco delle immagini in profondità, tra cui livelli, maschere e pennelli regolabili. Vale la pena ricordare che il software supporta i plug-in di Photoshop e che mette a disposizione pannelli professionali e overlay già pronti

Gli abbonamenti alternativi disponibili per Photoshop

Per fortuna degli utenti senza particolari esigenze, Adobe mette a disposizione alcuni abbonamenti economici. Tra questi vale la pena citare:

  • Piano Fotografia. Tra i tanti, questo è certamente il piano d’abbonamento più popolare, oltre che migliore dal punto di vista del rapporto qualità/prezzo; fornisce gli strumenti più importanti per gestire, ritoccare e modificare le immagini e include Lightroom e Lightroom Classic per PC e iPad. Inoltre, consente di scegliere tra 20 GB e 1 TB di spazio di archiviazione in cloud e di selezionare uno o più tra i seguenti programmi: Adobe Portfolio, Adobe Sparks, Adobe Fonts

  • Photoshop Single App. Scegliendo questo piano, è possibile ottenere Photoshop per PC e iPad, l’accesso a tutte le funzioni e agli aggiornamenti più recenti, ben 100 GB di spazio di archiviazione in cloud e i software Adobe Fresco, Adobe Sparks, Adobe Portfolio e Adobe Fonts

  • Tutte le Applicazioni Creative Cloud. Quest’ultimo piano di abbonamento è stato pensato per tutti, essendo utilizzabile per eseguire le diverse attività messe a disposizione dal programma. Tra queste il ritocco avanzato, lo sviluppo della grafica in 3D, il disegno a mano libera, l’elaborazione testi, l’editing video, l’aggiunta di effetti speciali, la modellazione 3D e tanto altro ancora. Inoltre, mette a disposizione 10 GB di spazio di archiviazione in cloud, Adobe Sparks e Adobe Fonts

Vuoi Apprendere le Basi della Grafica?

All’interno del nostro sito potrai trovare parecchi articoli dedicati alla grafica.

Inoltre, mettiamo a disposizione anche diversi corsi online in grado di spiegare i concetti base della materia, e anche quelli più avanzati.

Tutti i nostri corsi sono stati pensati e realizzati da designer con molta esperienza nel settore.

Cliccate su questo link qui sotto e date un’occhiata ai nostri corsi:

photoshop footer

Alessia T.

Ciao, io sono Alessia e faccio parte del team di Grafica-Facile.com! Ho una grande passione per il design e, avendo molta esperienza nel settore, ho deciso di partecipare in questo bellissimo progetto per condividere il mio sapere sul graphic e web design.

Ritorna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *