Come si sceglie il monitor per lavorare sulla grafica?

monitor grafica
Vector of computer monitor icon

Lavori nel settore della grafica e non sai come scegliere un monitor che possa garantirti ottime prestazioni di computer grafica?

Non ti preoccupare, in questo articolo troverai tutte le informazioni necessarie per scegliere in autonomia lo schermo che fa per te e per i tuoi lavori di grafica in autonomia, come sappiamo infatti, la grafica è sicuramente una delle attività che richiede il maggior sforzo ai nostri monitor, servono monitor con ottime caratteristiche per non impazzire con i vari contrasti e le varie risoluzioni.

Ti forniremo una lista di aspetti da tenere in considerazione per valutare le uscite sul mercato. Il monitor esterno è estremamente utile per chi lavora nel settore e anzi, ne servirebbero due per non affaticare troppo gli occhi. 

Sappiamo che molti grafici e molti professionisti della grafica lavorano ovviamente in giro per il mondo con il loro personal computer, ovviamente se come soluzione abbiamo a disposizione solo quello non abbiamo molte alternative, ma se abbiamo la possibilità di creare una postazione fissa il discorso cambia molto.

Possiamo creare una postazione fissa che comprenda la possibilità di utilizzare un computer portatile con due monitor esterni, cosi da avere una sorta di computer fisso ma che all’occorrenza può essere anche una postazione mobile da viaggio con il solo portatile sotto braccio.

grafica gratis

Gli elementi fondamentali per la scelta di un buon monitor

Ne parla sempre anche monitorcumputer.it nei suoi articoli, quando devi scegliere un monitor per il pc ci sono alcuni elementi fondamentali da tenere in considerazione:

  • Spazio Colore: questo parametro esprime la fedeltà cromatica del tuo schermo, ovvero l’autenticità dei colori che viene riportata sul display. I principali sono: AdobeRGB, DCI-P3 e Rec 2020.
  • Tempo di risposta: quanto ci impiega lo schermo ad effettuare un cambio colore quando si manda l’input? Questo aspetto è fondamentale quando si lavora perché ti dà la percezione dell’efficacia del monitor. Se il tempo di risposta è breve l’immagine non sarà sfocata e non ci sarà il rischio del ghosting, il difetto dell’immagine.
  • Refresh rate: determina la fluidità dell’immagine che viene servita dal nostro monitor. Anche in questo caso più è basso e migliore sarà la visualizzazione delle foto, un valore molto importante se lavoriamo con le immagini.
  • Frame rate: misura il numero di fotogrammi randerizzato in un secondo da parte della scheda grafica. Non ha un valore fisso, solo di massima, perché varia in base all’impiego che si fa.

Alessia T.

Ciao, io sono Alessia e faccio parte del team di Grafica-Facile.com! Ho una grande passione per il design e, avendo molta esperienza nel settore, ho deciso di partecipare in questo bellissimo progetto per condividere il mio sapere sul graphic e web design.

Ritorna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.