Marchio vs Logo Aziendale: Cosa Sono e Come Utilizzarli

Cos’è un marchio aziendale?

Un marchio è la moltitudine di emozioni, idee e percezioni che le persone provano quando sentono il nome di un’azienda, vedono il suo logo, i prodotti o qualsiasi altra cosa correlata ad essa.

Un marchio rappresenta tutte le informazioni che le persone associano all’azienda e ai suoi prodotti e servizi.

Può anche essere visto come un’assicurazione di qualità (o mancanza di qualità) di prodotti o servizi forniti da un’azienda.

E allora qual’è la differenza tra marchio e branding?

A differenza del marchio, il branding rappresenta tutti i processi intrapresi per creare e supportare un marchio. Nel processo di branding, avremo poi bisogno di costruire un identità visiva.

Cos’è l’identità visiva?

Semplice, l’identità visiva (anche detta visual identity) rappresenta tutti gli elementi visivi utilizzati per definire un marchio.

Ad esempio il logo, la palette dei colori, i materiali di stampa e il packaging sono alcuni elementi dell’identità visiva dell’azienda.

Design del logo: un elemento fondamentale

Uno degli elementi più importanti di un’identità visiva è il logo.

Un logo è una rappresentazione visiva che raffigura l’identità di un’azienda o di un individuo.

grafica gratis

Il logo è l’emblema di un’azienda.

Un logo può aiutare i tuoi potenziali clienti a scoprire quali servizi offri e può anche aiutare la tua azienda a distinguersi e differenziarsi dalla concorrenza.

La Guida alla Creazione del Marchio

La Brand Style Guide è un documento che definisce la personalità di un marchio e comprende linee guida su come il marchio dovrebbe apparire ed essere percepito.

Contiene regole su come e dove gli elementi visivi del marchio, i colori, la tipografia e altri elementi dovrebbero essere utilizzati al fine di creare coerenza tra tutti gli elementi del marchio.

Una brand style guide del marchio è un documento di riferimento per chiunque desideri scoprire l’identità e la personalità del marchio stesso.

La brand style guide del marchio è un vero e proprio aiuto per chiunque abbia bisogno di creare qualsiasi materiale per un marchio specifico, perché utilizzando questa guida si può creare materiali coerenti con il resto degli applicativi dell’azienda, anche senza vederli direttamente.

In altre parole, una guida allo stile del marchio è un documento che contiene linee guida e regole che devono essere rispettate per creare coerenza tra tutti i materiali di un’azienda.

La brand style guide del marchio non ha un formato standard e può contenere più o meno informazioni a seconda delle esigenze dell’azienda.

grafica gratis

Di seguito troverai alcune informazioni che possono essere incluse in una guida allo stile del marchio:

  1. L’identità del marchio

All’inizio puoi includere informazioni come la storia del marchio, la missione, la visione, i valori e altre informazioni utilizzate per definire il marchio.

Puoi anche includere alcune informazioni di contatto dell’azienda come indirizzo, numeri di telefono, indirizzo email, sito web ecc.

  1. Logo

In questa sezione è necessario presentare il logo dell’azienda e tutte le sue varianti (logo colorato, logo nero, logo bianco ecc.).

  1. Utilizzo del logo

Idealmente vorrete includere anche informazioni su come il logo dovrebbe e non dovrebbe essere usato.

  1. Tavolozza dei colori

Questa sezione include la tavolozza dei colori dell’azienda con tutti i codici colore e le spiegazioni su dove e come questi colori devono essere utilizzati.

  1. Tipografia

La brand style guide dovrebbe anche presentare i caratteri tipografici utilizzati nei materiali dell’azienda e le informazioni su dove e come devono essere utilizzati.

Questi sono i componenti principali di una brand style guide del marchio, ma non sei limitato solo a questi componenti.

Puoi includere tutte le informazioni che ritieni utili per comprendere ed esprimere meglio la personalità e l’identità del marchio.

Adesso parliamo brevemente delle tipologie di loghi, dato che il logo è un elemento fondamentale di ogni marchio.

grafica gratis

Tipi di logo

Esistono 5 tipi di logo, ciascuno con le proprie caratteristiche.

Di seguito è possibile visualizzare un elenco con la descrizione di ciascun tipo di logo.

  1. Segno pittorico (icona o simbolo)

Un’icona o un simbolo che rappresenta un oggetto reale o una forma astratta. È il modo migliore per esprimere idee, perché un’immagine comunica più di 1000 parole.

  1. Wordmark

Questo tipo di logo indica il nome dell’azienda. È chiaro, semplice e facile da ricordare. Utilizza uno o più caratteri che possono essere modificati in modo stilizzato per aggiungere personalità al design.

grafica gratis
  1. Lettermark

Illustra le iniziali del nome di un’azienda in modo stilizzato. È una buona scelta per le aziende con nomi lunghi o difficili da pronunciare.

  1. Segno di combinazione

Come dice il nome, è una combinazione tra un segno pittorico e un segno verbale.

È un’ottima scelta perché puoi usare un’immagine per esprimere un’idea e il nome dell’azienda allo stesso tempo per aiutare le persone ad associarla all’icona visiva.

Un altro aspetto positivo di questo tipo di logo è che puoi dividere gli elementi e usarli separatamente.

Volete imparare di più sulla Grafica?

Se siete interessati ad imparare di più sulla grafica, oltre a leggere altri dei nostri innumerevoli articoli in questo sito, potete visionare i nostri corsi di grafica.

Si tratta di corsi creati da designers con anni di esperienza nel settore e adatti anche ai principianti.

Cliccate qui sotto per vederli:

footer grafica 1

Alessia T.

Ciao, io sono Alessia e faccio parte del team di Grafica-Facile.com! Ho una grande passione per il design e, avendo molta esperienza nel settore, ho deciso di partecipare in questo bellissimo progetto per condividere il mio sapere sul graphic e web design.

Ritorna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.