Logo Real Madrid: storia, evoluzione e significato

real madrid logo

Il Real Madrid è stata una delle squadre calcistiche più importanti probabilmente di tutti i tempi.

Qual è stato il primo logo della squadra? Come si è evoluto il logo Real Madrid?

In questo articolo, ci soffermeremo sulla storia e l’evoluzione dello stemma della squadra.

Il primo logo in assoluto del Real Madrid

Il Real Madrid da inizio alla sua carriera calcistica quando la squadra si chiamava ancora “Madrid Football Club”.

Di fatto, il primissimo logo della squadra era composto dal monogramma “MFC” e fu disegnato nel 1902. Il logo era rappresentato da un carattere in stile gotico di colore blu, e le lettere erano appuntite alle estremità.

Real Madrid Logo historia 500x422 1

Il secondo logo del Real Madrid: il primo prototipo simile al logo attuale

Dopo ben sette anni, la famosa squadra calcistica decide di cambiare il proprio stemma. In particolare, nel 1908 creano un nuovo logo che è praticamente un prototipo di quello attuale.

I colori del nuovo logo rimangono uguali (blu e bianco), ma lo stile cambia. Esso infatti presentava ancora la scritta “MFC”, ma lo stemma si chiudeva in un cerchio. All’interno del cerchio, vi era la lettera M, che era la più grande, e poi, in ordine decrescente, la C e la F.

Il terzo logo del Real Madrid

12 anni più tardi, nel 1920, la squadra cambiò nuovamente il proprio logo. In occasione del ricevimento di un titolo reale, il team decise di inserire una corona nel proprio stemma, al di sopra del cerchio. Il logo rimane però uguale al precedente, tranne per i contorni che sono stati leggermente ridotti.

Il quarto logo del Real Madrid

Undici anni più tardi, nel 1931, la squadra ha dovuto, per obbligo morale di quel periodo, pensare di rimuovere la corona dal proprio stemma calcistico. Questo poichè, a seguito della nascita della Seconda Repubblica degli anni ’30, non era affatto necessario conservare alcun tipo di simbolo che riconducesse al periodo monarchico. Per questo motivo, la squadra rimosse la corona, cosi come la parola “Real” dal nome della squadra. Venne però aggiunta una sorta di fascia diagonale, che tagliava lo stemma in due, di colore più viola che blu notte. La fascia di gelso era una celebrazione della bandiera della Castiglia.

Il quinto logo del Real Madrid

Nel 1941, il logo del club di calcio ebbe una consistente modifica stilistica. Tutti i colori sono stati modificati e la corona viene reinserita. La fascia di gelso diventa di colore viola chiaro, lo stemma è delimitato da un contorno color oro come le scritte (rimaste ancora le stesse), e lo sfondo è bianco. La corona inoltre diventa anch’essa color oro e rosso, e vengono aggiunte delle pietre colorate per infondere sempre più un maggior lusso al logo. Il monogramma però riceve un altro cambiamento stilistico oltre al colore: le lettere hanno un sottile contorno nero, dando l’impressione di essere intrecciate, e sono ancora più spesse di prima.

Il penultimo logo del club di calcio

Nel 1997, molti anni più tardi, il logo della squadra inizia ancor di più a sembrare identico a quello dei nostri giorni. La tavola dei colori diviene ancor di più luminosa e moderna: tutti i colori oro scuro diventano dei gialli luminosi, la fascia di gelso cambia colore e diventa blu scuro e la corona subisce dei leggeri restyling, mostrandosi più elegante e sensibile.

Il logo dei giorni nostri del Real Madrid

L’ultimo logo del Real Madrid, quello di oggi, ha subito un restyling rispetto al precedente, come anche la tavolozza dei colori. Le lettere del club e il contorno del logo sono delimitate da un colore blu acceso (che esalta ancora di più l’eleganza e il logo stesso). La squadra però sembra rimanere comunque ferma alle sue tradizioni, dando un simbolo di eleganza e di delicatezza come ad inizio della sua carriera.

Alessia T.

Ciao, io sono Alessia e faccio parte del team di Grafica-Facile.com! Ho una grande passione per il design e, avendo molta esperienza nel settore, ho deciso di partecipare in questo bellissimo progetto per condividere il mio sapere sul graphic e web design.

Ritorna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.