Come Creare un’Infografica Efficace: Passaggi, Consigli e Esempi

Infografica 1

Come è possibile creare un infografica di successo?

Sicuramente non si tratta di un lavoro facile, in quanto questo tipo di contenuti visuali si basano sia su immagini sia su informazioni testuali e possono essere un efficace strumento per dare una spinta ad una strategia di content marketing.

Non va trascurato il fatto che un’infografica può anche essere anche un insuccesso.

Questo perché non è affatto semplice creare un’infografica che dia valore aggiunto alla propria audience.

I motivi sono essenzialmente due:

innanzitutto, è molto rischioso lavorare a costo zero. Infatti, costruire una buona infografica vorrà dire investire ore o giorni di lavoro, con il rischio di trovarsi una soluzione che non sia in linea con le esigenze del proprio target.

In secondo luogo, i lavori che non vengono pianificati e strutturati con attenzione (il mercato troverà davvero utile la vostra infografica?) sono destinati all’insuccesso e si rivelano del tutto inutili.

Quindi, se si vogliono ottenere risultati positivi per la propria attività, bisogna superare il concetto materiale di costruire un’infografica senza una strategia o che si focalizza troppo solo sull’aspetto estetico.

Occorre quindi lavorare sodo, creando un’infografica che sia efficace e fatta su misura per il target di riferimento, sia in termini di argomenti che di pubblico.

Come si Crea un’Infografica Efficace?

infografica

Vediamo ora come realizzare un’infografica che risulti essere efficace, di successo, in grado di raggiungere l’obiettivo prefissato.

Quali sono i primi passaggi essenziali per avere successo?

Tanti, forse troppi, si gettano immediatamente nella realizzazione con i vari tool e strumenti grafici, senza considerare che la gran parte del lavoro deve avere un inizio nettamente diverso.

I vari passaggi e gli step da seguire, sono i seguenti:

  • Definire l’obiettivo e il pubblico di riferimento;
  • Pianificare il tono di voce e il progetto grafico nella sua interezza;
  • Raccogliere tutte le fonti necessarie per il progetto che si vuole realizzare;
  • Scegli tra le fonti quelle che si ritengono essere le più importanti e creare cosi un percorso visuale uniforme e unitario;
  • Creare ed elaborare la struttura del contenuto;
  • Infine, gestire il piano editoriale per distribuire in maniera corretta l’infografica

Come si può ben evincere da questo breve elenco, la creazione e la conseguente realizzazione di un’infografica non è limitata solo all’aspetto relativo alla realizzazione d’immagini da inserire nel blog per poi condividerle sui vari canali social:

è necessario fare una programmazione molto più completa e organica.

Ed è infatti proprio questa la parte probabilmente più difficile del lavoro:

ovvero quella di decidere ciò che si deve aggiungere, ciò che si può inserire e quello che si deve invece eliminare; successivamente si passa ad analizzare quelli che sono i problemi relativi alla grafica.

Per fare ciò, possiamo seguire due semplici strade: vediamole insieme.

Creare un’Infografica Utilizzando un Tool Online

canva infografica

Da questo punto di vista, è possibile trovare diverse soluzioni che ci aiuteranno a realizzare un’infografica gratis e di successo.

Ci sono infatti dei tool appositamente creati e che ci assicurano risultati molto buoni, come ad esempio: Canva, Infogr.am, Easel.ly, Infoactive.co e PiktoChart.

Attraverso questi siti, è possibile creare infografiche di qualità, a costo zero (anche se non di qualità eccellente) ma correndo qualche rischio in termini di risultati.

Tuttavia, essi rappresentano un ottimo compromesso, anche alla luce di quanto detto in precedenza.

Perché realizzare un’infografica?

La prima domanda alla quale dobbiamo dare risposta è proprio questa: a cosa ci serve un’infografica?

Qual è lo scopo per cui vogliamo realizzarla?

Costruire un’Infografica di Successo con Photoshop

Un modo molto efficace per creare un’infografica è utilizzando un software di grafica professionale.

In questo senso, il più noto è Photoshop, ma anche Gimp, l’alternativa gratuita, offre prestazioni molto elevate:

attraverso questi programmi è possibile realizzare un’infografica professionale, personalizzata, che consente di lavorare in modo diverso rispetto ai competitor.

infografica elemeti

Occorre però avere ben presente che in questo caso abbiamo bisogno di un budget adeguato, e quindi di una stima di quelle che possono essere le entrate e le uscite di un dato periodo, cosi da poter pianificare e realizzare un prodotto di buon livello.

Investire è sempre un’ottima strategia per migliore e avere successo.

Posso fare un’infografica gratis?

Creare un’infografica gratis non è difficile, ma ciò che dobbiamo chiederci è se sia conveniente, se si hanno le competenze e il tempo per fare una scelta simile.

Come per tutte le cose, anche in questo campo le competenze sono molto importanti, e anche se si è capaci, bisogna considerare che ci sono delle ore che vengono sottratte al progetto: in questo senso, i software che abbiamo visto prima possono essere molto utili, un particolar modo Canva.

E spesso, tutto questo può non essere sufficiente per raggiungere gli obiettivi che desideriamo. Investimenti bassi, risultati in linea con i competitor: perché qualcuno dovrebbe sceglierci?

È possibile certo realizzare un’infografica gratuita, ma poi, quali sono i risultati?

Solamente investendo in maniera adeguata si possono ottenere buoni risultati: e per fare questo occorre avere un budget in linea con gli obiettivi che ci siamo prefissati.

I Competitor

In economia, un competitor è una società che opera nello stesso settore o in uno similare, offrendo lo stesso prodotto o servizio.

Bisogna quindi diversificarsi da quelli che sono i competitor, e offrire un prodotto o un servizio che sia diverso e migliore, pianificando l’attività in questione.

concorrenti aziendali

L’infografica deve quindi essere utile a qualcosa: ad esempio può esserci utile per un lavoro di link building e ottenere menzioni superiori rispetto agli altri blogger: in questo caso, il lavoro di un digital PR è molto utile.

Inoltre, l’infografica è utile anche per le condivisioni di un blog neonato, o per creare contenuti accattivati per le email di marketing.

Infine, la schematicità di un visual è molto utile per comunicare al meglio con il nostro pubblico di riferimento.

Dunque è importante approntare una strategia infografica a tutto tondo per la nostra attività.

Come Creare un’Infografica Animata?

Per la nostra attività è possibile creare anche le Gifographic, delle infografiche animate: elementi visual complessi ma molto apprezzati dal pubblico.

Le Gifographic sono delle GIF che si muovono creando un effetto molto accattivante; l’unica loro nota negativa è quella di essere complessi da realizzare anche in termini di costi.

Cosa pensi delle infografiche?

Alla luce di tutto ciò, hai un’idea più chiara sulle infografiche e su quali utilizzare per il tuo blog?

Considera che tutti questi strumenti, se pianificati nel giusto modo, possono essere un’ottima operazione di marketing.

Vuoi imparare la Basi della Grafica?


All’interno del nostro sito è possibile trovare una serie di contenuti che ti saranno utili per conoscere le basi della grafica, con l’aiuto dei programmi Adobe, facili e veloci, ideati sia per chi è già esperto che peri novizi.

Clicca qui per vederli:

footer grafica 1

Alessia T.

Ciao, io sono Alessia e faccio parte del team di Grafica-Facile.com! Ho una grande passione per il design e, avendo molta esperienza nel settore, ho deciso di partecipare in questo bellissimo progetto per condividere il mio sapere sul graphic e web design.

Ritorna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.