Font Professionali: i Migliori 7 Fonts Professionali e Gratuiti

Font Professionale

I font non sono semplicemente simboli raffiguranti lettere dell’alfabeto.

I font sono delle vere e proprie espressioni comunicative capaci di portare in sé significante e significato e di veicolare al lettore sia informazioni che emozioni.

Steve Jobs lo aveva intuito durante i suoi studi universitari, tanto da adoperare il suo ingegno per far sì che i primi computer Apple avessero proprio una vasta gamma di caratteri tipografici.

Quelli che poi sarebbero diventati fedeli compagni di writers e grafici.

Saperli scegliere correttamente per la redazione di un documento o una creazione visiva non è semplice ma ci vuole esperienza e attenzione.

Ma quali sono i font più adoperati dai professionisti?

I font più chiari

Se l’obiettivo è quello di ottenere un documento particolarmente leggibile e dall’immediatezza visiva allora sicuramente si opterà per il font serif (ovvero carattere indicato per la stampa su carta) Arial.

grafica gratis

Se da un lato non ha un aspetto sofisticato, dall’altra le sue linee pulite permettono una lettura sicuramente scorrevole.

Non a caso viene consigliato per scrivere curricula.

Per lo stesso motivo, Microsoft Word ha aggiunto tra i suoi caratteri predefiniti i font Calibri e Cambria, scelte affidabili per scrivere documenti.

font Calibri

I font più popolari

Il podio tra i font più popolari è sicuramente del Times New Roman, leggibile e dalle finiture neoclassiche e che si presta tranquillamente per essere letto su stampa ma anche sullo schermo (quindi sans-serif).

Altrettanto noti e sovrautilizzati sono i sans-serif Garamond e Georgia, dalle linee eleganti, dall’efficacia comunicativa e che rappresentano delle ottime alternative al Times New Roman.

I font artistici

I font citati fino ad ora sono quelli più conosciuti per pulizia e popolarità, se vogliamo sono quelli che ormai hanno quasi il potere di “rassicurare” il lettore che li legge.

Ma ci sono anche font dall’aspetto distintivo, a volte anche meno leggibili, ma dal forte impatto visivo.

grafica gratis

Questo tipo di font sono quelli utilizzati nel settore creativo della fotografia o della moda.

Il font Didot per esempio è particolarmente preferito dai creativi per lo stile e l’eleganza che lo caratterizzano.

Ma per essere scelto da tipografi e designer il font non deve avere necessariamente linee articolate.

Si pensi per esempio al sans-serif Helvetica: per le sue linee pulite, “spensierate ed oneste” (per citare l’esperto di tipografia Brian Hoff) è stato scelto per rappresentare alcuni dei loghi aziendali tra i quali quello della Lufthansa, Nestlé e dell’American Apparel.

Dunque i font non si limitano a raffigurare le lettere dell’alfabeto. I font raccontano storie e in questo modo ci fanno innamorare e ci emozionano come le migliori arti grafiche.

Sei interessato ad imparare di più sulla Grafica?

Se volete imparare le basi della grafica allora vi suggeriamo di dare un’occhiata al nostro ampio ventaglio di corsi: designer professionisti con anni di esperienza vi insegneranno i segreti della grafica, dai concetti base a quelli più avanzati.

Se volete visualizzarli, cliccate sul link qui sotto:

footer grafica 1

Alessia T.

Ciao, io sono Alessia e faccio parte del team di Grafica-Facile.com! Ho una grande passione per il design e, avendo molta esperienza nel settore, ho deciso di partecipare in questo bellissimo progetto per condividere il mio sapere sul graphic e web design.

Ritorna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.