Colore Fucsia: Cos’è, Come si Scrive e Significato [Fuxia]

Colore Fucsia

Non è raro leggere la parola “fuxia” in riferimento al tipico colore dalle sfumature rosso-violacee.

Ma, in realtà, ci troviamo in presenza di un errore.

Se vogliamo riferirci al colore, infatti, la terminologia esatta da utilizzare è fucsia.

Se invece vogliamo riferirci alla pianta, da cui il colore prende il proprio nome, allora la dicitura corretta sarà fuchsia.

In definitiva, la parola fuxia, nonostante sia abbastanza diffusa, è una vera e propria storpiatura.

Fucsia: Storia di un Colore

Il fucsia è un colore che ha delle sfumature riconducibili al color porpora e al colore rosso.

Se il W3C (World Wide Web Consortium) utilizza per riferirsi al suddetto colore la parola fucsia, il sistema operativo Unix ha preferito adottare la definizione di “magenta elettrico”.

fuxia

Citato per la prima volta nel 1892 nel Dictionary of Color New York, ogni tonalità del fucsia è stata inserita nel PMS (Pantone Matching System) attraverso un’accurata codifica del colore ottenuta sia tenendo conto dei sui valori esadecimali che della sua frequenza e della sua posizione nello spettro.

Il colore deve il suo nome, come detto, da una pianta: la fuchsia.

Diffusa nell’America Centro Meridionale e nella Nuova Zelanda, venne scoperta grazie agli studi di un botanico, Charles Plumier.

grafica gratis

Plumier, il cui mecenate era nientepopodimeno che Luigi XIV, pare avesse una spiccata ammirazione per un suo collega, Leonhart Fuchs, un botanico tedesco che, a quei tempi, godeva di una certa fama.

A lui, venne dedicata la scoperta della pianta che prenderà, per l’appunto, il nome di fuchsia.

La pianta intorno al 1800 ha cominciato a essere scelta da molti come pianta ornamentale: grazie infatti alla sua copiosa fioritura e al colore accesso, si prestava e si presta tuttora bene a essere una pianta adatta ad abbellire il giardino o ad essere una pianta da interno.

Questa pianta vanta un centinaio di specie differenti oltre alle diverse ibridazioni.

Non emette alcun odore dai fiori peduncolati che, però, sono ricchissimi di nettare, mentre il polline, viene tradizionalmente usato dalle donne maori, in Nuova Zelanda, per produrre cipria e ombretti.

Come ottenere il colore fucsia

Il fucsia ha come base il colore viola: quindi, sostanzialmente si ottiene unendo il rosso e il blu.

colori fucsia

Ovviamente, il risultato finale dipenderà dalla percentuale dei colori primari utilizzata: una minore o maggiore quantità di blu o di rosso determinerà le diverse tonalità di colore.

Se vogliamo rendere il nostro fucsia più luminoso, il consiglio è quello di aggiungere un tocco di bianco: attenzione, però, a misurare la dose di colore con cautela o invece del fucsia avremo come risultato un bel rosa pallido!

grafica gratis

Fucsia: un colore dal carattere forte

Il fucsia è un colore estremamente stravagante: vitale, acceso, è una tinta che non si adatta a tutti.

È un colore che stimola i sensi e che trasmette positività ed è, allo stesso tempo, di forte impatto: lo sanno bene i pubblicitari che spesso lo utilizzano sfruttando proprio la sua forte personalità.

Rientrando nella gamma del rosa, è un colore che tradizionalmente viene associato alla femminilità, spesso declinata nella sua forma più infantile: ma, al contempo, il fucsia sa essere anche un colore pieno di fascino perché capace di sprigionare una buona dose di sensualità.

Colore Fucsia: significato psicologico

Se volessimo utilizzare un approccio psicologico per studiare i colori, il fucsia sicuramente andrebbe a indicare un soggetto con una personalità decisamente forte.

Chi predilige questo colore, nell’abbigliamento o nell’arredamento, è infatti una persona dal carattere deciso, che non ama sottostare alle regole imposte dagli altri, e che, soprattutto, non ha paura del giudizio delle altre persone.

Un colore, quindi, di chi ha un carattere forte, determinato e dinamico.

Sicuramente a scegliere questa tonalità è una persona che non ha paura di essere al centro dell’attenzione, anzi: generalmente è una persona estremamente esuberante e con un ego molto forte tanto da risultare, a volte, persino troppo impositiva o aggressiva.

In definitiva il colore fucsia è un colore che non “ha sfumature”: o lo si ama totalmente o lo si detesta.

Vi ricordiamo che sul nostro sito potete trovare numerosi articoli sulla grafica, quindi dategli un’occhiata se siete interessati all’argomento.

Potete anche visionare i nostri corsi consigliati cliccando nel link sottostante:

grafica gratis

Alessia T.

Ciao, io sono Alessia e faccio parte del team di Grafica-Facile.com! Ho una grande passione per il design e, avendo molta esperienza nel settore, ho deciso di partecipare in questo bellissimo progetto per condividere il mio sapere sul graphic e web design.

Ritorna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.