Color Rame: Significato, Abbinamenti e Psicologia

Color Rame

Il color rame è una tonalità marrone rossastra che ricorda il metallo rame nell’aspetto.

Il rame è stato usato per la prima volta come nome di colore in inglese nel 1594, secondo i registri storici.

La tinta rame, che ha il valore esadecimale #b87333, è una tinta arancione in natura.

Secondo il modello di colore RGB, #b87333 è composto dal 71,16% di rosso, 45,1% di verde e 20% di pigmenti blu.

Nello spazio di colore esadecimale, il colore esadecimale #b87333 ha una tonalità di 29° (gradi), una saturazione del 57% e una chiarezza del 46%.

I colori con lunghezza d’onda di 586.33 nm o meno sono considerati rossi.

Il color rame è anche adatto a essere utilizzato per capelli chiari e scuri.

grafica gratis

Cos’è il Rame?

Il rame (Cu) si distingue in termini di conduttività elettrica e termica perché è un metallo estremamente rossastro e molto duttile del gruppo 11 della tavola periodica.

Il rame è un elemento che si trova in natura e può essere trovato nel suo stato metallico libero.

Il rame naturale (c. 8000 a.C.) fu usato per la prima volta come sostituto della pietra dalle persone del Neolitico (Nuova Età della Pietra).

La lavorazione dei metalli può essere fatta risalire alla Mesopotamia, dove il rame veniva fuso in stampi e ridotto in metallo usando fuoco e carbone prima di essere legato con lo stagno per creare il bronzo (circa 3500 a.C.).

Cipro forniva quasi tutto il rame dei romani. Questo “metallo di Cipro” era originariamente conosciuto come aes Cyprium, poi cyprium, e infine cuprum con il passare del tempo.

Alessia T.

Ciao, io sono Alessia e faccio parte del team di Grafica-Facile.com! Ho una grande passione per il design e, avendo molta esperienza nel settore, ho deciso di partecipare in questo bellissimo progetto per condividere il mio sapere sul graphic e web design.

Ritorna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.