Codice Colori Resistenze Elettriche: Come Funziona + Calcolatore

Codice Colori Resistenze

Conoscere il codice colori resistenze è una nozione essenziale per chi vuole approcciarsi al mondo dell’elettronica.

Ma niente paura, non è nulla di astruso o complicato, sarà sufficiente comprendere un paio di passaggi e risulterà tutto semplice.

“Decriptiamo” insieme questo coloratissimo codice.

La differenza tra resistenza e resistore

Prima di tutto dobbiamo avere chiaro a mente cosa si intende per resistenza elettrica e cosa per resistore.

Una resistenza elettrica è non è altro che una misura fisica atta a quantificare quanto un determinato corpo si oppone al passaggio della corrente elettrica. L’unità di misura con cui si rileva questa resistenza è il Ohm il cui simbolo è Ω. Mentre lo strumento con cui viene rilevato tale valore prende il nome di ohmmetro.

Il resistore, invece, è il componente elettrico che ha il compito di opporre una specifica resistenza elettrica quando è attraversato dalla corrente. In alcuni casi, i resistori sono anche utilizzati per trasformare l’energia elettrica in energia termica.

Spesso i due termini nel gergo comune vengono utilizzati come sinonimi, ma ciò è sbagliato.

Codice colori per resistori
grafica gratis

I principali parametri di rilevanza per i resistori sono il valore nominale della resistenza e la percentuale di tolleranza.

Perché comunicare attraverso i colori?

Fatta questa doverosa premessa, ora dovrebbe essere più semplice andare a capire il codice colori resistenze.

Ma perché si è reso necessario comunicare attraverso i colori? La risposta è semplice, i resistore hanno spesso dimensioni davvero minute, per questo motivo si è dovuto cercare un modo per segnalare chiaramente in che misura queste svolgono il loro compito. Riportare i valori numerici sarebbe stato praticamente impossibile, dunque farlo con dei cerchietti di differenti colori è stato decisamente più semplice per trasmettere questa informazione.

Il significato dell’ordine delle bande

I resistori più comuni in commercio hanno rispettivamente quattro o cinque bande. Anche se è la prima tipologia ad essere la più diffusa. L’ordine e la posizione in cui vengono riportate le bande ha una valenza ed un significato ben preciso.

Le prime due bande rappresentano le due cifre della resistenza nominale, la terza è il fattore moltiplicatore mentre la quarta banda è la percentuale di tolleranza.

Ad ogni colore un differente valore

Codice Colori Resistenze Elettriche

Come detto in precedenza, ogni colore equivale ad un valore. Ma questo cambia anche in base alla posizione in cui è situato il colore stesso. Nelle prime due posizioni (in caso di resistore a 4 bande) e nelle prime tre posizioni (in caso di resistore a 5 bande) rappresenterà la cifra della resistenza nominale. Mentre se occupa la terza banda (in caso di resistore a 4 bande) o la quarta banda (in caso di resistore a 5 bande) rappresenterà il fattore moltiplicativo.

Di seguito proveremo a sintetizzarli:

  • Nero: in Banda 1 o in Banda 2 = 0, mentre come moltiplicatore equivale ad 1;
  • Marrone: in Banda 1 o in Banda 2 = 1, mentre come moltiplicatore equivale ad 10;
  • Rosso: in Banda 1 o in Banda 2 = 2, mentre come moltiplicatore equivale ad 100;
  • Arancione: in Banda 1 o in Banda 2 = 3, mentre come moltiplicatore equivale ad 1000;
  • Giallo: in Banda 1 o in Banda 2 = 4, mentre come moltiplicatore equivale ad 10000;
  • Verde: in Banda 1 o in Banda 2 = 5, mentre come moltiplicatore equivale ad 100000;
  • Blu: in Banda 1 o in Banda 2 = 6, mentre come moltiplicatore equivale ad 1000000;
  • Viola: in Banda 1 o in Banda 2 = 7;
  • Grigio: in Banda 1 o in Banda 2 = 8;
  • Bianco: in Banda 1 o in Banda 2 = 9;

La percentuale di tolleranza

Abbiamo detto poco fa che l’ultima banda (in caso di resistori a 4 bande la 4°, mentre in caso di resistori a 5 bande sarà ovviamente la 5°) equivale alla tolleranza che questo singolo elemento può sopportare.

I colori in questo caso rappresentano:

  • Colore Assente = tolleranza del 20%;
  • Colore Argento = tolleranza del 10%;
  • Colore Oro = tolleranza del 5%;
  • Colore Rosso = tolleranza del 2%;
  • Colore Marrone = tolleranza del 1%.

Alessia T.

Ciao, io sono Alessia e faccio parte del team di Grafica-Facile.com! Ho una grande passione per il design e, avendo molta esperienza nel settore, ho deciso di partecipare in questo bellissimo progetto per condividere il mio sapere sul graphic e web design.

Ritorna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.