Anet A8 Upgrade: i 13 Migliori Upgrade da Fare Assolutamente

In fatto di stampanti 3D di categoria consumer, una delle protagoniste assolute del mercato di fascia bassa è la Anet A8.

Si tratta di un prodotto cinese, che permette a chi ha un budget limitato e agli hobbisti di cimentarsi nella stampa tridimensionale.

Il kit per la stampa 3D è disponibile a 200€ e, seguendo attentamente le istruzioni, è in grado di offrire risultati più che buoni, considerando il suo prezzo.

Tuttavia, occorre precisare che proprio in ragione del suo costo basso, molti esperti della stampa 3D hanno manifestato dei dubbi sulla qualità complessiva e sugli standard di sicurezza di cui è dotata la Anet A8.

Di fatto, un prezzo economico per un prodotto di questo genere non può prevedere l’utilizzo di materiali di alta gamma, ma l’economicità dei componenti può essere in grado di compromettere l’usabilità e le prestazioni della stampante stessa.

D’altro canto, non è un caso se abbiamo deciso di trattare proprio la stampante Anet A8.

Diversi nostri lettori, amanti della stampa fai da te, hanno manifestato apprezzamento verso questa macchina che, se all’inizio può essere vista come una stampante di bassa categoria, con il tempo può rivelarsi un prodotto impressionante grazie agli aggiornamenti e alle modifiche che vengono costantemente proposte.

Di fatti sono disponibili diverse mod per la Anet A8; alcuni di esse devono essere acquistati altrove e montate, mentre altre possono essere stampate direttamente con la macchina stessa.

Migliori Aggiornamenti per la Stampante Anet A8

Ecco di seguito allora, le mod e i principali aggiornamenti per la stampante Anet A8:

Guida del filamento


Tramite questo aggiornamento è possibile stampare una guida ai filamenti direttamente con la propria Anet A8, dal momento che tale componente è assente nello stock della macchina.

Una volta stampata, la mod permette al filamento di scorrere più fluidamente e senza il rischio di incastrarsi durante le stampe.

Pulsante estrusore

Con un apposito aggiornamento è possibile avere a disposizione un elemento basilare e utile per l’utilizzo della stampante.

Tenendo premuto il pulsante infatti è possibile cambiare il filamento con maggiore comodità.

Stabilizzatori del frame

Uno degli aspetti poco apprezzati della Anet A8 è rappresentato dalla qualità del frame, che non è tra le più solide e questo incide molto sulla qualità delle stampe.

Tuttavia, sono disponibili diversi stabilizzatori per la parte alta della macchina; il migliore è sicuramente la mod “Ultimate Frame Stabilizer”, la quale però è applicabile a una macchina già ben calibrata e richiede abbastanza tempo per la sua stampa.

Un buon compromesso tra velocità di stampa e qualità è invece lo stabilizzatore “Hulk Frame Brace” per Anet A8, il quale non è altro che la versione più light dello stabilizzatore precedente, ma offre comunque dei risultati più che buoni.

Tendicinghia Y

Si tratta di una componente che permette di tendere bene la cinghia a Y e di mantenere la stampante in buone condizioni.

La tendicinghia può essere stampata direttamente dalla macchina, ma per il montaggio sulla Anet A8 occorrono anche viti e bulloni M3.

Tendicinghia X

In questo caso, la tendicinghia a X permette una migliore regolazione e una giusta tensione delle cinghie sull’asse.

Si contraddistingue dal fatto che la stretta non avviene sul blocco del cuscinetto destro, ma sulle aste dell’asse, evitando qualsiasi grippaggio.

Bocchetta di raffreddamento

Le bocchette di raffreddamento svolgono un ruolo fondamentale durante la stampa.

Di fatti, durante la stampa 3D con materiali particolarmente duri è possibile che si verifichino dei surriscaldamenti della plastica estrusa; per cui, una ventola permette di preservare la qualità della macchina.

Allo stock della Anet A8 è presente solo una bocchetta monodirezionale, ma sulla macchina si può montare la ventola centrata Arik.

Questa componente si caratterizza da un design migliore, che permette di raffreddare l’ugello in ogni sua parte; infatti, la ventola si inserisce direttamente nell’estrusore e presenta diversi fori posizionati sul bordo.

Sensore di livello automatico

Chi già possiede una Anet A8 può confermare l’inconveniente di dover calibrare la macchina in modo manuale; questo passaggio richiede molto tempo e non garantisce i migliori risultati poiché anche un minimo squilibrio si riflette poi sulla qualità della stampa.

Pertanto, è possibile dotare la propria stampante di un sensore di livello automatico, che è disponibile a circa 10€ e che permette di risparmiare tempo nella calibrazione.

Tuttavia, al momento dell’acquisto di un sensore di livello automatico occorre considerare alcuni aspetti; infatti, prodotti di alta categoria come il BL Touch sono costosi, ma offrono risultati eccellenti quando si usa un letto di vetro, ma nel caso in cui si utilizzi un piano di stampa di serie, la scelta migliore potrebbe essere quella di un sensore più economico.

Cinghie rinforzate realizzate con fibra di vetro

Si tratta di un aggiornamento per la Anet A8 che risulta particolarmente apprezzato dagli utenti, poiché la stampante supporta delle cinghi di serie di plastica e facilmente suscettibili di deformazione.

Questa situazione è in grado poi di alterare la calibrazione della macchina a mano a mano che si procede con la stampa, dato che l’attrito determina un surriscaldamento dei motori più o meno rilevante.

Una buona alternativa sono quindi le cinghie rinforzate e in particolare quelle in fibra di vetro.

Queste ultime sono più silenziose e permettono di avere delle stampe di maggiore qualità, considerando anche il fatto che le cinghie di serie sono spesso più corte dell’asse X e Y e non possono essere strette con un apposito tenditore.

Anet A8 Front & Rear Frame Brace

In ultimo, ma non per importanza si tratta dell’aggiornamento che permette di stampare in 3D il supporto dei telai anteriore e posteriore della macchina per avere un stampa sicuramente più fluida e precisa.

Infatti, uno dei problemi più riscontrati nella Anet A8 è la presenza di un telaio poco stabile, che tende ad oscillare durante la stampa ed allentarsi.

Il supporto quindi fa sì che il telaio sia assemblato meglio e sia ben stabile durante il lavoro, così da ottenere una stampa di qualità migliore.

footer grafica 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.