Logo Milan: La storia del logo del Milan

logo milan

Il logo del Milan vede la sua storia partire da molto lontano. Il club è stato fondato nel 1899 a Milano, all’interno della Fiaschetteria Toscana.

L’esperienza è partita grazie alla passione di vari italiani e inglesi e aveva il nome iniziale di Milano Foot-Ball and Cricket Club. Dopo meno di due anni, il Milan conquista già il suo primo scudetto e dà inizio a una storia straordinaria, essenziale per la storia del calcio sia a livello nazionale che internazionale. Oggi

Oggi la compagine rossonera è una delle più prestigiose a livello globale, anche grazie ad allenatori del calibro di Nereo Rocco, Nils Liedholm, Arrigo Sacchi, Fabio Capello e Carlo Ancelotti. Silvio Berlusconi è il presidente più vincente in senso assoluto, contando scudetti e coppe internazionali.

La decisione di rappresentare il Milan con il rosso e il nero è nata da motivazioni ben precise. Il rosso sintetizza il fuoco del diavolo, mentre il nero è la paura degli avversari quando lo affrontano. La scelta è risultata particolarmente indicata per un contesto sportivo all’insegna della forza, della voglia di combattere, talvolta della cattiveria. Quando l’obiettivo principale è provocare il terrore negli occhi degli avversari, bisogna agire di conseguenza.

Dando un’occhiata alla storia del logo del Milan, la prima edizione risalente al 1899 prevedeva l’utilizzo di un cerchio con lo stemma milanese e i colori sociali del club, con sfondo bianco e croce rossa davanti. L’intero scenario viene inserito in uno stemma dalla forma ovale, impreziosito dalla sigla MFBC e dall’anno di fondazione.

Con il passare dei decenni, il marchio è cambiato a più riprese. Nel 1907, la sigla è diventata MFCC, ossia Milano Football Cricket Club. Nel 1919, si è tramutata in MFC, acronimo di Milano Football Club. La squadra è stata italianizzata durante il regime fascista ed è diventata ACM, Associazione Calcio Milano. Nel 1945, al termine del Ventennio, il marchio si tramuta semplicemente in Milan, con bordo ovale di colore oro.

Il prestigio è cresciuto in misura esponenziale, con la stella dei primi dieci scudetti ottenuta nel 1979. Il diavolo rosso diventa il simbolo autentico del club, immerso nel fuoco. È stata l’agenzia milanese Zeta a disegnare lo storico logo, poi modificato con una semplice cornice nera. Nel 1998, riecco la sigla ACM nella parte superiore del marchio, portata avanti con orgoglio fino ai giorni nostri. Per una storia, quella del Milan, che viene scritta anno dopo anno, successo dopo successo.

Alessia T.

Ciao, io sono Alessia e faccio parte del team di Grafica-Facile.com! Ho una grande passione per il design e, avendo molta esperienza nel settore, ho deciso di partecipare in questo bellissimo progetto per condividere il mio sapere sul graphic e web design.

Ritorna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.