Juventus Logo: Storia, valore, PNG e analisi

Juventus logo 500x281 1

La Juventus chiamata anche Juve è una squadra di calcio nonché una vera e propria icona del calcio europeo.

In particolar modo rappresenta uno dei club più conosciuti in assoluto, infatti è stato fondato precisamente nel 1897 nel nostro Paese.

La Juventus si posiziona in Italia tra le squadre professionistiche migliori in assoluto, in classifica si trova ai vertici tra i club italiani più competitivi e premiati.

Numerosi sono i fan che credono e seguono con passione e dedizione questo club, in linea generale ha una base di fan decisamente grande se non altro la più grande a livello mondiale.

La famiglia Agnelli è la proprietaria del club Juventus e l’allenatore attuale è Massimiliano Allegri, ex calciatore italiano di ruolo centrocampista.

Logo Juventus – Significato e storia

Il logo della Juventus è famoso in tutto il mondo e si contraddistingue dagli altri per via della sua particolarità. Oltre al suo raffinato tratto monocromatico che presenta delle strisce verticali, l’immagine che rappresenta la Juve è nota in particolar modo per via del suo stemma che risulta elegante e di classe, nello specifico è possibile notare i due animali disegnati ovvero un toro e un cavallo.

Nel corso del tempo il logo della Juve è cambiato a seguito dei vari restyling che sono stati effettuati dai designer del club, precisamente i cambiamenti fino a oggi sono sei. Tutte le evoluzioni e le modifiche che sono state riportate al logo sono il frutto di una rappresentazione grafica che mettono in evidenza senza alcun dubbio lo sviluppo, l’evoluzione e i miglioramenti di questo club nel corso degli anni.

Logo Juve: 1905-1921

Juventus Logo 1905 500x333 1

Il primo logo della Juve risale all’anno 1905, in particolar modo quest’ultimo includeva un ovale raffinato ed elegante con strisce di colore bianco e nero all’interno di una cornice a vignetta decisamente spessa e ampia e con un nastro di forma curva sopra la scritta JUVENTUS.

Il primo logo comprendeva all’interno dell’ovale ben 2 elementi ossia la scritta JUVENTUS che si stendeva lungo uno stendardo di colore bianco allungato in maniera orizzontale e uno scudo di piccole dimensioni sotto la scritta che illustrava un toro araldico interamente di colore nero. In mezzo a questi due elementi vi era una corona bianca solida e rigida, situata precisamente tra la targa e la cresta dell’animale. Il nastro sopra all’ovale comprendeva al suo interno una scritta in lingua latina, precisamente era scritto: No coronatibur nisi qui legitime certaverit, che tradotto in lingua inglese vuol dire “Non riceve la corona, chi non gioca seguendo le regole”.

Logo Juve: 1921 – 1929

Juventus Logo 1921 500x333 1

Il secondo logo della Juventus è stato progettato in maniera più semplice rispetto alla prima versione, quello realizzato e usato fino al 1929 non comprendeva tutti i componenti decorativi che mettevano in risalto l’identità del club a livello identificativo. Gli elementi che sono rimasti sono stati essenzialmente la forma ovale con all’interno i tre simboli del club. In questo caso i colori monocromatici usati sono stati il blu e il colore oro, questa progettazione di logo prevedeva il contorno in oro di ciascuna striscia. Sempre con lo stesso colorito sono stati contornati anche lo stemma del toro di colore blu e lo stendardo della targhetta che mostrava la scritta Juventus della stessa tonalità.

Logo Juve: 1929 – 1931

Juventus Logo 1929 500x333 1

La Juventus ha progettato il suo logo nel corso degli anni anche in maniera divertente, infatti lo stemma degli anni 1929 fino al 1931 è stata decisamente una delle versioni più divertenti e simpatiche. La tavolazza dei colori del primo modello torno nuovamente monocromatica e come immagine invece vi era una zebra che si teneva in piedi su due gambe, illustrazione che in questa versione ha sostituito lo stemma che metteva in evidenza la corona con il toro.

Logo Juve: 1931 – 1977

Juventus Logo 1931 500x333 1

In questi anni la tavolozza dei colori fu di nuovo cambiata e migliorata, ma questo fu una delle tante modifiche che furono effettuate in questa versione del logo della Juve. Alla scritta JUVENTUS fu cambiato praticamente il caratteretipografico, in particolar modo quest’ultimo era Sans-serif personalizzato. Infatti, la prima lettera della scritta J e l’ultima S furono allungate in maniera tale da riuscire ad adattarsi alla forma ovale del logo. Inoltre, a differenza delle versioni precedenti la corono fu messa in evidenza, per questa ragione risulta più grande mostrando a tutti gli effetti una forma più massiccia.

Logo Juve_ 1977 – 1982

Juventus Logo 1977 500x417 1

Tra i loghi della Juve quello del 1977 mostrava la nuova figura nonché mascotte appena ottenuta ovvero il cavallo. In questa versione il logo era costituito da un rettangolo di colore bianco e presentava una figura ben precisa ossia una stella a 5 punte posizionata in alto a sinistra all’interno del rettangolo. Il carattere tipografico utilizzato in questi anni rimase il sans-serif che mostrava la scritta JUVENTUS in basso sotto la figura dell’animale. Il cavallo appariva mediante una sagoma di grandi dimensioni sfocata che mostrava l’animale sempre in piedi su due gambe.

Logo Juve: 1982 – 1989

Juventus Logo 1982 500x417 1

Nel logo della Juventus del 1982 è possibile notare come la cornice a forma di rettangolo è stata rimossa. Il marchio effettivo in questa versione risulta incastrato in tutte le lettere in maiuscolo della squadra e anche in questo caso è stato utilizzato il carattere sans-serif che è stato sempre usato dal club in quanto ritenuto chiaro e pulito. Il cavallo è l’immagine usata anche per il logo progettato di questi anni fino al 1989 che appariva sempre in modo sfocato. Infine, le lettere F.C. sono state posizionate sia sul lato sinistro e destro della figura.

Logo Juve: 1989 – 2004

Juventus Logo 1989 500x333 1

Il logo della Juve progettato negli anni 1989-2004 ha ripreso nuovamente lo stile di quello degli anni ’20, soltanto che i colori e i contorni risultano diversi e più puliti. In questa versione la forma ovale è stata racchiusa in una cornice di colore dorato con uno spessore leggero e sottile. Per la scritta della squadra ossia JUVENTUS è stato nuovamente usato il carattere tipografico sans-serif, che appariva decisamente delicato e leggero su uno sfondo di colore bianco leggermente esteso ai lati.

Logo Juve: 2004 – 2017

Juventus Logo 2004 500x333 1

Per il logo progettato dal club JUVENTUS del 2004 è stato utilizzato l’effetto 3D, in questa modalità l’unico elemento che è stato colorato è l’arco di colore oro posto al di sotto della scritta. Tutti i componenti sono stati disegnati nuovamente in maniera moderna. Nella parte in basso del logo spiccano la corona di colore nero e sotto lo stemma nero con all’interno il cavallo di colore bianco.

Logo Juve: 2017 – 2020

Juventus Logo 2017 500x329 1

Gli anni che vanno dal 2017 al 2020 hanno visto un logo della Juve completamente innovativo, dato che la forma ovale e tutto il resto fu eliminato. Questa versione mette in evidenza la lettera J completamente personalizzata e stilizzata che si presentava in linee di colore nero decisamente spesse e accanto compare un altro simbolo che ripropone la stessa lettera un pò più grande. Questa immagine da vita a un logo completamente nuovo, il carattere tipografico utilizzato anche in questo caso è stato il sans-serif e sopra le due lettere spicca il nome JUVENTUS di colore nero.

Logo Juve: 2020 – Oggi

Lo stesso logo usato fino al 2020 è stato confermato fino a oggi, soltanto che è stato leggermente raffinato. Le modifiche sottili che sono state effettuate lo rendono più corto e minimal nei dettagli.

Simbolo

Adesso il logo attuale della Juventus risulta davvero semplice e perfetto, riesce ad adattarsi ai numerosi prodotti e articoli e questa particolarità lo rende a tutti gli effetti un logo professionale e più diretto.

Immagine

I tifosi e i fan del club JUVENTUS non hanno molto gradito il cambiamento del logo che è stato completamente rimosso. Ciononostante sono proprio i ricordi e la semplicità che realizzano a tutti gli effetti un logo unico e ottimale. Tuttavia la nuova versione è considerata sul mercato e non solo strategico e nettamente migliore alle versioni tradizionali che comunque hanno lasciato il segno nella storia del mondo del calcio.

Alessia T.

Ciao, io sono Alessia e faccio parte del team di Grafica-Facile.com! Ho una grande passione per il design e, avendo molta esperienza nel settore, ho deciso di partecipare in questo bellissimo progetto per condividere il mio sapere sul graphic e web design.

Ritorna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.