Encycolorpedia: l’Enciclopedia Digitale dei Colori

Per i grafici e i designer che nei loro progetti vogliono ottenere effetti cromatici particolari mediante speciali combinazioni di tonalità Encycolorpedia è un punto di riferimento prezioso e molto utile.

Le informazioni relative ai vari tipi di colore possono essere reperite sul sito anche in lingua italiana in maniera molto semplice e pratica.

È bene precisare che, quando si sceglie un colore, la sua qualità è data da tre indicatori:

1. La tonalità è il colore puro.
2. La saturazione fa riferimento all’intensità di un preciso colore. Un colore molto saturo è un colore vivace mentre mentre un colore meno saturo tende al grigio fino a trasformarsi in grigio se la saturazione è praticamente nulla.
3. La leggerezza allude a ogni cambiamento nella percezione della luminosità di un
colore.

In Encycolorpedia si parla di diverse tipologie di colore.

I websafe colors in HTML che sono costituiti dalla combinazione del rosso, del verde e del blu.

I named colors in HTML sono i colori spot (Pantone, Focoltone) abbinati a valori utili a riprodurli con un determinato monitor o una stampante.

La tabella in HTML dei colori estesi (colori dati da una combinazione di parole scritti tuttavia senza spazi e quindi assimilati a una sola parola) indica il nome del colore, il valore esadecimale e la sua anteprima.

Alla voce Aiuto si possono fare numerose domande circa i codici specifici dei colori o circa termini di confronto o quotazioni di colore.

Per utilizzare il selettore dei colori basta cliccare sulla sua casella e avviare una ricerca in base a parole chiave o a un’immagine o un codice.

Nella ricerca di colori più complessi in un intervallo di tonalità si può selezionare il colore in base alla sua luminosità.

Si possono combinare più funzioni di colore e chiedere funzionalità particolari e miglioramenti.

Con lo strumento contagocce si può copiare un colore e aggiungerlo al pannello Campioni colore determinando la misura dell’area da campionare mentre la selezione dei colori dipende dalle necessità della grafica.

Nel Selettore dei colori bisogna inserire i valori esatti e nello spettro cromatico la selezione è fatta.

Nella scelta dei colori complementari, invece, è bene conoscere la differenza tra RGB e CMYK.

Il metodo RGB, dato dalla combinazione del rosso, del verde e del blu, si chiama additivo perché i colori sono ottenuti dando intensità al rosso, al verde e al blu e si utilizza per il web.

Il metodo CMYK, dato di azzurro, magenta, giallo e nero, si chiama sottrattivo perché i colori si ottengono diminuendo l’intensità ai colori primari e si usa solo per la stampa.

Ogni colore accostato ad un altro produce una combinazione diversa così che la combinazione cromatica crea l’identità e il carattere negli accordi.

Più è intensa la forza dei colori, più aumenta il contrasto mentre, se le tonalità sono vicine, si ottiene l’effetto tono su tono.

Si chiama processo di correlazione l’associazione che l’occhio tende per sua natura a dare ad elementi cromatici simili solo nell’apparenza ma non nella realtà.

Encycolorpedia è fenomenale anche se si vuole ottenere un gradiente di colore perfetto.

I web designer e i grafici preferiscono tonalità brillanti e vivaci, tuttavia alcuni, invece, si attengono a sfumature cromatiche più tenui, delicate e meno sature.

Il gradiente di colore è la successione progressiva e lineare di tonalità che sono simili fra loro; gli effetti che si ottengono sono unici e originali.

I gradienti di colore si accostano al reale, pensiamo al tramonto, all’alba, a un paesaggio agreste sfumato.

Ne consegue che l’estetica del progetto deriva dalla capacità di padroneggiare la tecnica.

Encycolorpedia è una miniera di risorse anche per i daltonici.

Il simulatore daltonico è dotato di filtri particolari che generano una nuova anteprima di colore a seconda del tipo di daltonismo e include anche una modifica dei colori in modo che i daltonici possano avere una distinzione più chiara fra essi.

Un daltonico, ad esempio, può percepire il blu come un rosso acceso oppure il verde come una massa indistinte di marrone e giallo: questi strumenti sono veramente un toccasana per compensare la sua mancanza di percezione di alcuni colori.

Encycolorpedia si rivela un sito meraviglioso perché orienta chiunque voglia approcciarsi al colore con stupore e creatività.

La bellezza è sempre negli occhi di guarda il mondo!

Volete imparare di più sulla Grafica?

Nel nostro sito trovate tantissimi articoli gratuiti per imparare i principi della grafica e dei software di Grafica.

Inoltre, abbiamo anche numerosi corsi creati da designer con ani di esperienza nel settore, i quali vi porteranno dall’imparare le basi ai concetti più avanzati.

Cliccate qui sotto per vederli:

footer grafica 1

Alessia T.

Ciao, io sono Alessia e faccio parte del team di Grafica-Facile.com! Ho una grande passione per il design e, avendo molta esperienza nel settore, ho deciso di partecipare in questo bellissimo progetto per condividere il mio sapere sul graphic e web design.

Ritorna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.