Color Pesca: Cos’è e Come si Ottiene? Abbinamenti e Significato

Colore Pesca

State pensando di utilizzare il color pesca nell’arredamento di casa e valutando i possibili abbinamenti?

Insieme a noi scoprirete le infinite varianti di accostamenti che potrete realizzare, dai neutri evergreen ai colori della terra, passando per gli abbinamenti più audaci per rendere l’ambiente originale e stupire chi guarda.

Come si ottiene il color pesca

Utilizzato per la prima volta verso la metà del XVI secolo, com’è facilmente intuibile, questo colore prende nome dal frutto al quale assomiglia come nuance.

Tecnicamente si può definire come il punto d’incontro fra la tinta carne e un rosa pallido a cui sia stata aggiunta una goccia di arancio.

Parte delle cosiddette tinte pastello e molto utilizzato nell’arredamento, il color pesca dona freschezza.

Agendo, al contempo, da rilassante sul sistema nervoso.

Proprio per questa sua peculiarità si adatta bene ad essere impiegato in tutti gli ambienti di casa, con una certa elezione per cucina, camere da letto e living.

Pesca: il Colore dell’anno

Sono più di 20 anni che il Pantone Color of the Year è il punto di riferimento per chi deve effettuare acquisti in molteplici settori che vanno dall’arredamento d’interni al design industriale, passando per moda, graphic design e imballaggio dei prodotti.

Non è certo un caso che il pesca sia stato eletto Color of the year 2019 da Pantone che lo declina in due nuance, una più tenue e l’altra più sgargiante, adatta a chi ama osare.

pesca
grafica gratis

Color pesca abbinamenti

La forza del color pesca è racchiusa nella nuance che rappresenta.

Un tenue color pastello in grado di abbinarsi con facilità a molti colori, creando accoppiate interessanti con bianco, arancione, grigio, tortora e giallo.

Con il grigio e il tortora si ottengono ambienti dalla connotazione molto elegante, mentre il bianco denota delicatezza.

Arancione e giallo, invece, sono da evitare perchè non creano sufficiente armonia né contrasto, a meno di scegliere sfumature decisamente scure.

Per donare vivacità all’ambiente si può optare per il viola o il blu, nelle diverse nuance.

Color pesca alle pareti

In tutti gli ambienti dedicati ai bimbi uno sfondo color pesca, in tinta unita, è perfetto.

Utilizzando complementi d’arredo e tende dalle colorazioni rosa o azzurro si possono creare ambienti più adatti alle bimbe o ai bimbi, a seconda della scelta.

L’aspetto che si ottiene è sempre di una eleganza rilassata.

Se la camera è destinata ai teenager si possono utilizzare gli stessi colori, ma giocando su tonalità più scure, fino ad arrivare al viola e al blu.

L’estrema ubiquità della tonalità pesca, come abbiamo già accennato poco sopra, la rende adatta praticamente a tutti gli ambienti.

Grazie al suo effetto rilassante concilia il sonno nella zona notte, così come rende caldo ed accogliente il living.

La tinta unita è sempre la benvenuta, ma gli abbinamenti non mancano di certo.

Qualcuno, per non sbagliare, utilizza l’accostamento con tinte molto chiare, arrivando ad impiegare il bianco.

pesca sfumatura

Un modo per mantenere l’ambiente rilassato, ma rompere con gli schemi rigidi.

Per quanto riguarda l’abbinamento del color pesca con i mobili, molto dipende dalla nuance.

Per chi ama il classico, meglio tinteggiare le pareti di un pesca classico, girando eventualmente su una nuance chiara. In questo modo è possibile creare il giusto contrasto con i mobili in tinta naturale.

Per chi ha gusti più moderni, invece, vale il discorso opposto: puntare ad avere pareti in tinta pesca carico e impiegare mobili bianchi per il giusto bilanciamento dei colori.

Naturalmente, il bianco non è un obbligo, qualunque tinta molto chiara andrà bene.

L’idea del bianco è utile perchè questo colore si abbina con tutto, anche con eventuali complementi d’arredo che dovessero arrivare dopo.

La sposa in color pesca

Il color pesca per il matrimonio è una scelta molto azzeccata nel periodo estivo, perchè si adatta in modo meraviglioso al verde della natura e per chi si sposa in città porta con sé una ventata di sobria allegria.

Una nuance che rende l’abito sofisticato e naturale allo stesso tempo.

Una tinta che si adatta bene sia su un abito dalla foggia classica che quando si punta ad un dress code più ardito, senza mai perdere eleganza e raffinatezza.

grafica gratis

Le diverse sfumature, poi, permettono accostamenti sia con pelli chiare che scure, permettendo alle spose di raggiungere sempre il giusto equilibrio.

Non per nulla è stato il colore più trendy sulle passerelle primavera-estate 2019 e il successo continua.

Una prassi molto gettonata è quella di abbinare all’abito da sposa in tinta pesca abiti in tinte complementari, da far indossare alle damigelle, per rimarcare il leit motiv della cerimonia.

Un’idea per i gioielli in tinta pesca? Un perfume à porter.

Come il bijou special edition firmato Juicy Couture che al suo interno cela la fragranza, in formato solido, di Couture Couture.

pesche

Se il prezzo non è in linea con il vostro budget poco importa, avete comunque un’idea su cui lavorare…

Naturalmente, non di soli braccialetti si vive.

Una collana in solitaria oppure un’elegante parure non potranno che essere le benvenute.

Non si può parlare di sposa e non pensare al bouquet.

I fiori dovranno avere colori che spaziano dal rosa allo champagne, passando (naturalmente) per il pesca.

Ca va sans dire, fiore all’occhiello per lo sposo, rigorosamente in tinta pesca.

Se siete interessati ad altri articoli sulla grafica date pure un’occhiata al nostro sito dato che c’è n’è abbiamo centinaia 😉

grafica gratis

Alessia T.

Ciao, io sono Alessia e faccio parte del team di Grafica-Facile.com! Ho una grande passione per il design e, avendo molta esperienza nel settore, ho deciso di partecipare in questo bellissimo progetto per condividere il mio sapere sul graphic e web design.

Ritorna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.